Verso l'ampliamento dello stadio Ceravolo di Catanzaro

Il campo comunale potrà ospitare fino a 14mila spettatori. Il provvedimento entrerà in vigore dal prossimo incontro casalingo in programma con la Vibonese

di L. C.
giovedì 20 settembre 2018
15:34
2 condivisioni

La commissione provinciale per i pubblici spettacoli ha autorizzato l’ampliamento della capienza dello stadio comunale di Catanzaro “Nicola Ceravolo”: si passa da 7.500 posti a 14.679 spettatori. Il provvedimento sarà in vigore già dal prossimo incontro casalingo, il derby di martedì sera contro la Vibonese. L’organismo prefettizio, che si è riunito questa mattina, a Palazzo di Governo, ha dunque approvato gli interventi che il Comune e la società hanno svolto in questi mesi. L’amministrazione comunale ha consegnato alla commissione il nuovo certificato di idoneità statica. In rappresentanza dell’US Catanzaro 1929 il direttore generale del settore giovanile Frank Santacroce.

 

«Siamo estremamente soddisfatti per questo risultato» - ha affermato il sindaco Sergio Abramo, «che garantisce alla società giallorossa e ai nostri impareggiabili tifosi una capienza in linea con le ambizioni di vertice della squadra. Lavorando gomito a gomito con il club guidato dal presidente Floriano Noto – ha aggiunto il primo cittadino -, l’amministrazione ha risposto ad ogni richiesta finalizzata a ricevere l’ok sull’ampliamento del nostro storico impianto di gioco. Un ringraziamento – ha concluso Abramo -, va ai settori comunali coinvolti, a partire da quello gestione del territorio, diretto da Guido Bisceglia, a tutti i dipendenti impegnati in questo percorso, e alla stessa società del Catanzaro, che con Frank Santacroce ha seguito, passo dopo passo, l’iter autorizzativo che accresce quanto fatto, nel corso di questi anni, per rendere più funzionale il Ceravolo».

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: