Volley Soverato, tutte le novità in vista del nono campionato

Il presidente della squadra di A2 femminile Antonio Matozzo, per il prossimo campionato, punta su una formazione completamente rinnovata. L'obiettivo resta la serie A1

 

di Rossella  Galati
lunedì 11 giugno 2018
14:38
2 condivisioni

Campionato nuovo squadra nuova, la Volley Soverato, del presidente Antonio Matozzo, scenderà in campo per il nono campionato di A2 femminile per la squadra ionica, con 12 nuove giocatrici e un nuovo allenatore: Bruno Napolitano, nato a Napoli ma calabrese d'adozione, che porterà a Soverato una grande esperienza avendo allenato diverse squadre di A2 e A1. Coach Napolitano è stato il miglior allenatore di A2, premio Razzoli, nelle stagioni 10/11 e 11/12; lo stesso ha guidato Milano, Parma, Chieri e Giaveno prima di trasferirsi all'estero. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente Matozzo: «sono orgogliosissimo di poter ripartire con il calabrese Napolitano, abbiamo lo stesso entusiasmo e la stessa cattiveria sportiva».

Le nuove giocatrici

E intanto sono già state annunciate le prime nuove giocatrici biancorosse. Si tratta di Jennifer Boldini, Ramona Aricò, Francesca Napodano. La Boldini, alzatrice, giocatrice di talento, classe 1999, è reduce da una stagione positiva in serie A1 con la Foppapedretti Bergamo; nata a Castiglione delle Stiviere, altezza 187 cm, nonostante la giovane età vanta esperienza nel massimo campionato dove in quest’ultima stagione ha collezionato ventidue presenze con quarantasette set disputati. La Boldini ha militato sempre in serie A1 con il Montichiari nella stagione 2016/2017 come vice della forte Dalia. L'opposto Ramona Aricò, giocatrice esperta della serie A2, classe 1985, alta 187 cm, è originaria di Messina e ha vinto il campionato di A2 con Giaveno proprio quando alla guida delle piemontesi vi era coach Bruno Napolitano. La stessa ha già giocato in Calabria per due stagioni con la Golem Palmi, mentre nella stagione 2016/2017 è stata una delle migliori con la maglia della Delta Trentino. Altre esperienze in A2 per l’Aricò, con la maglia della Cedat San Vito dei Normanni, con Monza e con il Crovegli Volley. 

 

Infine il libero Francesca Napodano, ex Pomì Casalmaggiore serie A1, classe 1999, altezza 177 cm, è originaria di Casale Monferrato ed arriva in Calabria con tanta voglia di fare bene. Si tratta di un libero atipico vista la sua altezza, forte in difesa e ricezione. Nell’ultima stagione ha collezionato ben 22 presenze, disputando 62 set nella massima serie. Già all’età di otto anni ha iniziato a giocare a pallavolo con Paolo Cerutti a Vercelli, e nei due successivi anni ha militato nella squadra del Trecate; a dodici anni, a Orago, con Bosetti ha vinto ben quattro scudetti e nel frattempo anche i trofei delle regioni Lombardia. Nella stagione 2016/2017  ha militato nel Volleyrò Casal de Pazzi a Roma, vincendo due scudetti under 18 e una promozione in serie A2. «Queste ragazze, tutte nuove, devono essere motivate e avere ambizione per raggiungere obiettivi - ha affermato il presidente Matozzo - e insieme all'allenatore Napolitano ci sono tutti gli elementi per affrontare un grande campionato».

Obiettivo A1

Dunque nomi importanti con i quali il presidente Matozzo è pronto a lavorare per raggiungere l'obiettivo: la serie A1. «Quest'anno faremo di tutto per andare direttamente in A1, non voglio fare i play off perché non ci portano sicuramente molta fortuna. Tutto dipende da cosa noi riusciamo ad assemblare questa squadra e dare le giuste motivazioni per raggiungere il nostro scopo».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: