Daspo per sei tifosi del Locri: ecco il video della vergogna

VIDEO-FOTO | Il provvedimento della questura dopo i disordini del match contro il Marsala, valevole per il campionato di serie D

di Ilario  Balì
lunedì 15 aprile 2019
10:12
5 condivisioni

La Questura di Reggio Calabria ha emesso 6 provvedimenti di Daspo nei confronti di sei tifosi del Locri, responsabili a vario titolo di un fitto lancio di oggetti e di bottiglie d’acqua all’indirizzo della terna arbitrale e dei giocatori del Marsala, nel corso del match valevole per il campionato di serie D disputato lo scorso marzo.

 

Nello specifico gli stessi hanno forzato il cancello di ingresso ripetutamente con calci, pugni e spintoni e, subito dopo, hanno danneggiato e frantumato il pannello in plexiglass che ricopre l’inferriata del cancello. Soltanto il pronto intervento del personale della Polizia di Stato e dei Militari dell’Arma e della Guardia di Finanza, impiegati in servizio di ordine pubblico, riusciva ad evitare che la situazione degenerasse.

 

Nei confronti dei responsabili del lancio di oggetti e bottiglie in campo, C.G. cl.’85, C.F. cl.’60 e O.A. cl.’86, il provvedimento di Daspo. è stato emesso per la durata di tre anni. Nei confronti delle persone responsabili di aver forzato, al termine della partita, il cancello di ingresso agli spogliatoi, C.G. cl.’76, M.V. cl.’89 e T.R. cl.’78, il provvedimento di Daspo è stato emesso per la durata di due anni, ad eccezione del primo, C.G. cl.’76, già destinatario di un provvedimento di Daspo. emesso nel 1996 dal Questore della Provincia di Crotone, per il quale l’odierno provvedimento è stato emesso per la durata di cinque anni. Il provvedimento è stato convalidato dalla competente Autorità giudiziaria.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: