SERIE B | Campionato a rischio sospensione fino al 9 ottobre

Ad annunciarlo è Franco Frattini, presidente del Collegio di Garanzia del Coni il quale sottolinea l’importanza della riunione di venerdì per scongiurare lo stop alle gare in attesa della sentenza del tribunale amministrativo sulle “ripescabili”

di Alessio Bompasso
martedì 18 settembre 2018
15:53
1 condivisioni

«Stop alla Serie B». Non è una notizia certa ma un rischio concreto. Ad annunciarlo è direttamente il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, Franco Frattini. L’ex ministro degli Esteri, nell’analizzare la sentenza del Tar del Lazio sui ricorsi presentati dalle ripescabili Ternana e Pro Vercelli, rimandata al prossimo 9 ottobre, sottolinea l’importanza del Collegio da lui presieduto del prossimo 21 settembre quando verrà riesaminata la questione “format”, in una composizione completamente nuova. «Il TAR del Lazio oltre a sospendere la sentenza ha sospeso anche il campionato ed è chiaro che se noi dovessimo aspettare la data dell’ordinanza collegiale del nove ottobre vorrebbe dire che fino ad allora la B non si giocherebbe e questo mi pare impossibile».

 

Bisogna, quindi, decidere in fretta se la Serie B dovrà essere ripristinata a 22 squadre o tenerla a 19 formazioni.La tappa di venerdì è fondamentale, secondo Frattini – per scongiurare uno stand-by totale in attesa del pronunciamento del tribunale amministrativo. Venerdì dunque un nuova puntata di una telenovela che ha messo a nudo tutti i problemi del calcio italiano. Proprio nel giorno in cui è fissato il derby tra Benevento e Salernitana che dovrebbe aprire la quarta giornata del campionato di B. Il condizionale è d’obbligo, in attesa di comunicazioni ufficiali da parte delle Lega.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: