CLAMOROSO | Crotone riammesso in Serie A? La Procura federale chiede la retrocessione del Chievo

VIDEO | Tifosi e club rossoblu con il fiato sospeso. Si attende la sentenza. Nel mirino diversi cartellini che sarebbero stati gonfiati fino al 9.000% del loro reale valore. E il presidente Vrenna ci crede

di Alessio Bompasso
martedì 17 luglio 2018
18:17
15 condivisioni

La Procura della Figc guidata da Giuseppe Pecoraro ha chiesto una dura penalizzazione per il Chievo, con la conseguente retrocessione in serie B: quindici punti, da scontare nella stagione 2017-18 con valore afflittivo. Se la richiesta avanzata al Tribunale federale nazionale nel processo per le plusvalenze fittizie che vede coinvolto anche il Cesena fosse accolta i veneti scivolerebbero così tra i cadetti aprendo ad un possibile ripescaggio del Crotone che durante il processo è stato chiamato come parte interessata. Per il presidente dei clivensi Campedelli chiesti 36 mesi di inibizione. Nel mirino della Procura quindici operazioni con trenta calciatori coinvolti. Secondo la ricostruzione dei magistrati i cartellini dei calciatori sarebbero stati gonfiati fino al 9.000% del loro reale valore.

 

«La speranza adesso è che questi punti penalizzazione richiesti vengano confermati in tutti i gradi di giudizio. Siamo fiduciosi". Così il presidente Vrenna all'uscita dal Tribunale. «È risaputo ormai da tutti - ha aggiunto Vrenna - che siamo una delle poche società che fattura poco ma che tiene i bilanci a posto. A prescindere dal fatto che meritavamo salvezza sul campo, ci siamo costituiti come parte al processo per essere riammessi visto che siamo arrivati terzultimi» ha concluso.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: