Reggina indenne sul campo della capolista. Pari convincente a Terni

Amaranto in vantaggio con Bresciani, poi il pareggio di Salzano e qualche rischio. La formazione calabrese ancora imbattuta in campionato. Buone indicazioni per Toscano, in attesa del big match di domenica contro il Catania 

di Consolato Minniti
25 settembre 2019
18:06
4 condivisioni
I giocatori della Reggina
I giocatori della Reggina

In tanti, alla vigilia di questo match, avrebbero firmato per un pareggio a Terni. Affrontare la prima in classifica in casa sua, in un turno infrasettimanale di fine settembre, significa sapere che le incognite saranno tantissime. Ed invece, al termine dei novanta minuti, se c’è una squadra che può recriminare per aver perso una ghiotta occasione è proprio la Reggina che esce da Terni imbattuta, ma con la sensazione di aver lasciato per strada due punti pesanti. Gli amaranto, così, rimangono l’unica squadra a non essere mai stata battuta nel girone C della Lega Pro e consolidano il secondo posto in graduatoria in attesa degli altri match. 

Toscano, ex di lusso per aver guidato gli umbri negli anni scorsi, deve rinunciare in extremis ad uno dei pilastri della difesa. Bertoncini, infatti, nel corso del riscaldamento pre-match accusa un problema fisico e deve lasciare il posto a Blondett. Gallo, invece, punta in attacco sul duo Torromino-Vantaggiato. 

 

Per la verità, la prima frazione di gioco non offre molti spunti d’interesse. Le due squadre si mostrano abbastanza compatte e concedono pochissimo all’avversario. La Ternana ha il dovere di spingere un po’ di più giocando in casa. Alla mezz’ora il ritmo comincia ad alzarsi e la formazione di Gallo tenta qualche spunto interessante con Mammarella che appare il più attivo fra i suoi. Guarna, però, appare attento e sorveglia la porta senza troppa fatica. È ad un minuto dalla fine del primo tempo che i padroni di casa vanno ad un passo dal gol. Vantaggiato serve Torromino che punta Guarna, ma Bresciani ripiega in maniera perfetta e toglie la palla all’avversario. Un’avvisaglia della giornata felice del giocatore amaranto. Perché ad un minuto scarso dall’inizio della ripresa è proprio Bresciani a trovare il gol dell’uno a zero. De Rose crossa e trova un inserimento puntuale di Bresciani che conclude con un tiro che si insacca alle spalle del portiere umbro. Uno a zero e Reggina su di giri all’idea di poter battere la prima della classe ed accarezzare la vetta. 

Toscano, intanto, durante l’intervallo, decide di mandare in campo Rivas al posto di Sounas. È una scelta azzeccata perché il neoacquisto si rivela davvero insidioso per i padroni di casa. 

Al 55’, però, è la Ternana che inizia a farsi pericolosa con un cross di Furlan che trova pronto Vantaggiato: il suo colpo di testa va dritto verso la traversa. Gallo decide allora di sostituire Torromino con Marilungo. Ed anche questo cambio si rivela corretto. È proprio Marilungo a crossare il pallone che porta al pari di Salzano che mette in rete sul secondo palo, non senza qualche incertezza di Guarna che, probabilmente, avrebbe potuto fare qualcosa di più. Il pareggio galvanizza Vantaggiato e compagni che spingono sull’acceleratore per ribaltare il match. Toscano allora decide di correre ai ripari: fuori Bianchi e Corazza, dentro De Francesco e Bellomo. Poi Rubin al posto di Bresciani. È una Reggina più coperta, ma pronta a colpire di rimessa. A trovare occasioni, però, è la Ternana che, all’83’, sfiora il vantaggio con un diagonale di Defendi che si spegne a pochi centimetri dal palo di Guarna. Quattro minuti di recupero non bastano alle due squadre per rompere l’equilibrio e la partita finisce con un pareggio tutto sommato giusto, considerato l’andamento della gara, ma che sta certamente stretto ad una Reggina che ha dimostrato di poter mettere in seria difficoltà anche la prima della classe. È un esame di maturità superato con una sufficienza piena, per Toscano ed i suoi ragazzi. Ora ne arriverà un altro particolarmente probante, domenica, al “Granillo”, al cospetto di un Catania forte ed agguerrito, sperando che l’infermeria riservi buone nuove per Denis, Doumbia e Bertoncini. Ma ci sarà anche una tifoseria caldissima ed appassionata, pronta a riservare un’accoglienza sportivamente infuocata agli avversari. 

TERNANA-REGGINA 1-1

Marcatori: 46' Bresciani (R), 63' Salzano (T)

Ternana (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Bergamelli, Suagher, Mammarella; Defendi, Palumbo (75' Paghera), Salzano (80' Proietti); Furlan (75' Partipilo); Torromino (61' Marilungo), Vantaggiato (80' Celli). A disposizione: Marcone, Ferrante, Russo, Sini, Nesta, Niosi, Damian. Allenatore: Gallo. 

Reggina (3-5-2): Guarna; Loiacono, Blondett, Marchi; Garufo, Bianchi (71' De Francesco), De Rose, Sounas (46' Rivas), Bresciani (80' Rubin); Reginaldo, Corazza (71' Bellomo). A disposizione: Farroni, Lofaro, Bertoncini, Gasparetto, Marchi, Rolando, Paolucci, Salandria. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido (Dario Garzelli di Livorno e Gabriele Nuzzi di Valdarno).

Note - Ammoniti: all. Gallo (T). Calci d'angolo: 6-0. Recupero: 0'pt; 4'st.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Consolato Minniti
Giornalista

Consolato Minniti nasce a Reggio Calabria nel 1983. Sin da bambino mostra la sua passione per il giornalismo, rubando la macchina da scrivere alla mamma, per passare intere ore a imprimere sui fogl...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio