La Reggina 1914 riparte da Mimmo Toscano: «Si è avverato il mio sogno»

VIDEO | Storica maglia amaranto, il neo mister si dice consapevole delle difficiltà ma è determinato a superare tutti gli ostacoli con spirito e grinta. E sulla Viola basket il presidente Gallo fuga ogni dubbio: non acquisirà la squadra

di A. P.
martedì 25 giugno 2019
15:38
17 condivisioni

«Siamo qui a presentare il nuovo tecnico della Reggina, lo abbiamo inseguito per lungo tempo, non volevamo commettere errori e pensiamo di aver scelto l’allenatore giusto. Sono felice». Ha esordito così il presidente Luca Gallo, in conferenza stampa ,per la presentazione del nuovo mister Mimmo Toscano. Gallo, dopo aver archiviato l’era Cevoli, ha puntato per la panchina su un reggino doc.

Calcisticamente cresciuto nel settore giovanile amaranto, Toscano ha esordito in prima squadra nel 1991. Nella stagione 94-95 poi, conquisterà proprio a Reggio Calabria la promozione in serie B. Gallo ripone fiducia in lui così come anche i tifosi incontrati poco prima della presentazione ufficiale.

 

«Per me si avvera un sogno - ha affermato il mister - ma sono consapevole che si tratta di un percorso difficile. Per prima cosa intendo ringraziare la società per avermi aspettato. La lunghezza della trattativa è stata dettata dalla mia situazione non semplice alla "Feralpi", col presidente - ha sottolineato - ci siamo stretti la mano e sapevano che mi sarei dovuto prima liberare per tornare a Reggio, era il mio sogno e l’ho coronato, questa è la mia città. Sarà un percorso duro, con diverse squadre che partono davanti a noi. Dobbiamo scalare posizioni, serve squadra, ma anche una strutturazione societaria e commettere meno errori delle altre. Ci auguriamo di essere protagonisti, con il lavoro e la compattezza»

 

Ancora tanti i nomi “in forse" per arricchire la rosa. Mister e società stanno ancora valutando molti giocatori. «Partiamo da un’ottima base  - ha dichiarato Toscano - ma il pubblico sarà il nostro acquisto più importante, dal quale non possiamo prescindere: mi ha entusiasmato! Alla base della nostra stagione deve esserci l’attaccamento alla maglia e l’unità d’intenti. Sono orgoglioso, ma so che è una grande responsabilità. Il presidente ha grande entusiasmo e motivazione - ha concluso - trasmette tutto ciò a chiunque gli parli». C’è da fare tanto quindi, ma si vuole anche fare bene con in testa ovviamente l’obiettivo salvezza e l’accesso ai play off.

 

Gallo, infine, si dice ottimista e smentisce un eventuale suo interesse a acquisire la Viola basket dopo l’esclusione dal campionato di serie B per il mancato pagamento di una rata di iscrizione. «Sì è vero ho chiesto informazioni – ha chiosato Gallo - mi dispiaceva la situazione che si è venuta a creare. È una squadra storica di questa città quindi mi dispiaceva, ci ho pensato su e mi sono accorto che mi toglieva troppo tempo alla Reggina. Io penso alla Reggina 24 ore su 24, dunque non potevo togliere del tempo al club perché ancora non abbiamo fatto nulla. Ho pensato di non mettermi in mezzo alla situazione della Viola ed in sincerità l’ho comunicato alle Istituzioni». 


Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: