Settebello stratosferico, l’Italia è campione del mondo di pallanuoto

Battuta in finale la Spagna 10-5. È la squadra azzurra più titolata dello sport italiano

di Andreina Morrone
27 luglio 2019
13:12
1782 condivisioni

L’Italia della pallanuoto maschile è campione del mondo. Il Settebello allenato dal ct Alessandro “Sandro” Campagna vince la medaglia d'oro al Mondiale di Gwangju (Corea del Sud) battendo la Spagna 10-5 in finale.

Settebello sette bellezze!

Una finale stradominata, in cui gli avversari iberici sono rimasti a contatto solo fino al 2-2.
Poi il monologo, anzi la sinfonia azzurra del direttore d’orchestra Campagna, fatta di una difesa imperforabile (4/13 in extraman), con Del Lungo – miglior portiere del torneo - che para un rigore a Granados, e due break di tre a zero (5-2, 8-3) che hanno annientato e stordito gli spagnoli incapaci di rientrare veramente nel match. Italia sempre avanti, per punteggio e condizione, fino al dolce, dolcissimo finale (5-10), e al definitivo tuffo nell’oro.

Impossibile stabilire i migliori: da Di Fulvio a Luongo, da capitan Pietro Figlioli – il miglior della finale, che aspettava questa “vendetta” dalla semifinale degli Europei dello scorso anno - da Di Somma a Velotto, da Renzuto Iodice all’ “ex” spagnolo Echenique, da Figari a Bodegas, Aicardi, Dolce, Nicosia, Del Lungo: tutti inappuntabili per tutto il Mondiale, non solo in finale. Tutti campioni del mondo, insieme al loro condottiero.

Quattro volte sul tutto del mondo, due con Campagna

Dalla piscina Natatorium dell'Oriental Sports Center di Shanghai alla Nambu University Grounds di Gwangju, dal 2011 al 2019: è il quarto mondiale azzurro dopo Berlino 1978, Roma 1994, Shanghai 2011, il secondo con il coach siracusano, che ne ha vinto uno anche da giocatore nel '94, tornato alla guida dell'Italia alla vigilia dei mondiali di Roma 2009.

E' la settima medaglia della storia della squadra azzurra più titolata dello sport italiano.

Chiude il mondiale al terzo posto la Croazia che batte 10-7 l'Ungheria nella finalina.

Spagna - Italia 5-10

SPAGNA: Lopez Pinedo , Munarriz Egana 1, Granados Ortega , De Toro Dominguez , Cabanas Pegado , Larumbe Gonfaus , Barroso Macarro , Fernandez Miranda , Tahull I Compte , Rocha Perrone 2, Mallarach Guell 2, Bustos Sanchez , Lorrio Bejar . All. David Martin Lozano
ITALIA: Del Lungo , Di Fulvio 1, Luongo 2, Figlioli 1, Di Somma , Velotto , Renzuto Iodice 1, Echenique 1, Figari , Bodegas 1, Aicardi 1, Dolce 2, Nicosia . All. Alessandro Campagna

Arbitri: Margeta (Slo), Goldenberg (Usa)
Note: parziali: 2-2 1-3 1-3 1-2 Nel primo tempo, al minuto 7'37, Del Lungo para un rigore a Barroso Macarro. Nel quarto tempo, a 1'45", espulso Di Somma. Uscito per limite di falli Figari a 3'36" del quarto tempo. Superiorità numeriche dopo il terzo tempo: Spagna 3/10 + due rigori e Italia 4/6.

 

LEGGI ANCHE: 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio