PALLANUOTO | Città di Cosenza ancora k.o.

Risultato prevedibile contro la capolista Padova, che si impone in casa delle cosentine per 9-3. Per le ragazze di coach Capanna ora però è tempo di pensare alla Coppa Italia (In basso, turno Final Six)

di Maria Chiara Sigillò
28 marzo 2017
10:44
Condividi

Un campionato iniziato male e destinato a finire peggio. A Cosenza si impone, com’era prevedibile, anche la capolista Padova. Nella quattordicesima giornata (quint’ultima di ritorno) Padova si conferma la reggina del campionato, mentre per la squadra di coach Capanna si complica sempre di più il percorso.

 

La classifica traballa Penultima casella con 8 punti e solo quattro lunghezze in più rispetto all’ultima postazione occupata da Pescara.
Ambizioni ben lontane da quelle della scorsa estate. Un campionato ormai alle battute finali e con un destino quasi scritto, ormai sono poche le speranze rimaste. Ancora quattro giornate, quattro possibilità. Tre da giocare come se fossero finali contro Milano, Bologna e Rapallo, formazioni abbordabili anche per la postazione in classifica, prima di incontrare in trasferta, nell’ultima di campionato, Catania.

 

 

Prossimo impegno Ma prima di riprendere il campionato, l’8 aprile, c’è un altro impegno fondamentale per il città di Cosenza.
Le final six di Coppa Italia, in programma il 30 marzo. La squadra di coach Capanna affronterà in gara secca, nel quarto di finale, Rapallo. L’imperativo è vincere.

 


COPPA ITALIA - FINAL SIX

30 marzo
Quarto di finale 1 Rapallo -Cosenza
Quarto di finale 2 Bogliasco - Catania

31 marzo
Semifinale 1 Padova-Vincente QF2
Semifinale 2 Messina-Vincente QF1
Finale 5° e 6° posto

1 aprile
Finale 3° e 4° posto
Finale 1° e 2° posto

 

Maria Chiara Sigillò

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio