E' morto Pino Faraca, amatissimo ciclista cosentino

Un male incurabile lo ha portato via all'età di soli 56 anni

di Redazione
mercoledì 4 maggio 2016
19:28
Condividi

COSENZA – E' morto Pino Faraca, l'amatissimo ciclista cosentino che per molti anni ha rappresentato la Calabria nello sport delle due ruote. Se l'è portato via un tumore, all'età di soli 56 anni. Si è spento confortato dagli affetti più cari nel cuore del centro storico della città, che ne ha seguito con passione le imprese al Giro d'Italia ed in numerose altre gare professionistiche. Nel 1981 diventò il secondo calabrese di sempre ad entrare nell'élite del ciclismo ed alla prima esperienza della corsa in rosa indossò la maglia bianca in qualità di primo classificato nella graduatoria generale dei neo professionisti al Giro. In quell'edizione, in classifica generale, ottenne un ottimo undicesimo posto. Un risultato straordinario per un debuttante tanto che fu in predicato di essere convocato in nazionale per il mondiale di Praga. Purtroppo questa opportunità gli venne negata da una caduta rovinosa durante il Giro dell'Appennino. Entrò in coma per una settimana, ma riuscì a vincere quella sfida ed a tornare in sella. L'incidente però lo segnò profondamente e nel 1986 fu costretto a ritirarsi. Coltivava la passione per la pittura. A Cosenza era benvoluto ed amato da tutti. Un personaggio entrato a pieno titolo tra gli eroi sportivi del capoluogo bruzio. E già c'è chi ha proposto di intitolargli una strada cittadina.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: