Giro d'Italia, il castello aragonese di Castrovillari si tinge si rosa

La città ospiterà una delle tappe della storica manifestazione sportiva. Il sindaco Lo Polito: «Grande occasione per promuovere le nostre bellezze»

di Redazione
31 gennaio 2020
06:53
84 condivisioni
Il castello di Castrovillari
Il castello di Castrovillari

Nell’ambito delle manifestazioni che promuovono, sul territorio nazionale, il Giro d’Italia, Castrovillari, città che il 16 maggio ospiterà la partenza dell’ottava tappa, alla volta di Brindisi, ha illuminato di rosa, grazie alle installazioni di Medialabor, il Castello Aragonese nel rione Civita, centro storico ricco di testimonianze architettoniche ed artistiche.

 

 

Le foto, che, poi, ritraggono tale composizione espressiva e d’effetto, impreziosendo il maniero, sono, invece, del concittadino Nicola Caracciolo, artista nel saper fermare con l’obiettivo momenti unici e ricchi di suggestioni per ciò che trasmettono.

L’iniziativa è stata voluta da organizzatori del Giro che mostreranno, in simultanea,  una caratteristica di ogni città di tappa per attendere l’evento sportivo e tenere vivo l’interesse su uno dei più popolari e coinvolgenti grazie ai tanti atleti e attività al seguito.

 

«Un’occasione- spiega il sindaco Domenico Lo Polito in una nota- per rendere più preziosa e ospitale Castrovillari affermando, contestualmente, quei valori che accompagnano il Giro attraversando il Paese. Un’opportunità, poi, per rilanciare,  far conoscere e promuovere la città e le nostre bellezze tra le peculiarità esistenti con le capacità umane che hanno reso i patrimoni inestimabili ed espressione di storia ed identità».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio