Crotone, cresce l' attesa per la questione stadio e per il futuro in Serie A - VIDEO

Il 17 luglio si apre il procedimento a carico del Chievo e del Cesena per il caso plusvalenze: in caso di condanna esemplare, il club rossoblu potrebbe ritornare nella massima serie. In questo caso non basterebbe la capienza ridotta a 9mila posti dello Scida

di Giuseppe Laratta
lunedì 9 luglio 2018
12:35
5 condivisioni

Sono giorni di attesa snervante per il calcio crotonese: da un lato, la situazione che riguarda lo stadio Ezio Scida, dall'altro il futuro in bilico tra la Serie B e la Serie A della società sportiva. Il 18 luglio prossimo scadrà l'autorizzazione per le strutture amovibili che accolgono parte della Tribuna e della Curva Sud, ma il Comune ha dato l'ok per ridurre la capienza a 9mila posti. Questo, però, non potrebbe bastare, visto che lo spiraglio Seria A rimane aperto. Il 17 luglio, infatti, si aprirà il procedimento nei confronti del Chievo Verona e del Cesena in merito al caso plusvalenze, che – in caso di condanna esemplare – potrebbe riportare i rossoblu nella massima serie calcistica. E, dunque, la capienza di 9mila posti non potrebbe bastare: si spera in una proroga.

Sul caso Chievo-Cesena è intervenuta anche la Curva Sud Crotone con un comunicato nel quale ha ribadito l'attenzione rivolta all'esito della giustizia sportiva, con la speranza che il club rossoblu non sia trattato da ultimo della classe. In tutto questo, il calciomercato del Crotone è in stand-by poiché la società sta monitorando l'evolversi della questione, in vista di un rafforzamento della rosa che si prepara a un campionato di A o di B. Sarà, dunque, un'estate molto calda, non solo per le alte temperature che si registrano. Intanto, mercoledì pomeriggio gli squali si raduneranno al cospetto di mister Stroppa, per il primo allenamento allo Scida del nuovo corso.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giuseppe Laratta
Giornalista
Giornalista pubblicista dal 2015, inizia a muovere i primi passi a 16 anni approdando a Radio Studio 97, emittente radiofonica a copertura provinciale, in qualità di regista, speaker e dj, con una collaborazione durata dal 2004 al 2017. Nel 2011, grazie a un tirocinio universitario, inizia un percorso con l'Arteria Music Label, etichetta discografica indipendente di Bologna, dove cura la parte social, i contatti con gli artisti, e la redazione di articoli promozionali delle produzioni musicali. Nel gennaio del 2013, dopo la parentesi universitaria, rientra nella sua Crotone dove intraprende l'attività giornalistica a Esperia Tv, emittente televisiva a copertura regionale, per due anni, nei quali ottiene il patentino di giornalista pubblicista, iscrivendosi all'apposito albo nel luglio del 2015. Nel 2016 cura i rapporti con la stampa per il candidato e futuro sindaco pitagorico Ugo Pugliese; nello stesso anno inizia a collaborare con le testate locali CrotoneOk e il Rossoblu – conclusa a dicembre 2017 – e con Il Quotidiano del Sud, che continua ancora. Nel gennaio 2018 entra a far parte della redazione di LaC News 24 come corrispondente da Crotone e provincia. Ha una grande passione per la musica, la lettura, e suona il pianoforte dall'età di 14 anni.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: