SERIE C | La Vibonese prepara il match di coppa contro la Reggina ma pensa al mercato

Si insegue l’attaccante di prima fascia. Nel frattempo i dirigenti rossoblu provano a stringere i tempi per il fantasista Laaribi del Rende. Si valutano le condizioni di Franchino

di Alessio Bompasso
giovedì 9 agosto 2018
17:49
1 condivisioni

Il campionato deve ancora partire (confermata la partenza “slittata” al 2 settembre) ma l’infermeria della Vibonese è già piena. O quasi. L’ultimo a finire sotto le mani dello staff medico rossoblu è stato Gabriele Franchino, uscito con un ginocchio malconcio dalla sfida di coppa Italia contro il Siracusa. Il difensore di Gattinara si è sottoposto agli esami strumentali. Nelle prossime ore il responso che confermerà, verosimilmente, quanto già diagnosticato dai sanitari societari: distorsione. Da capire l’entità dell’infortunio ed i relativi tempi di recupero. Ha iniziato la riabilitazione, invece, Diego Allegretti. Fuori dal campo di gioco praticamente da tre mesi a causa del problema al ginocchio che lo ha costretto ad un intervento chirurgico per pulire il menisco. La speranza dello staff medico e tecnico della Vibonese è di riavere il centravanti di Recanati in tempo per l’avvio del torneo di Serie C.

 

Riammissione. Una serie agognata dal club del presidente Caffo che esattamente un anno fa, di questi tempi, lavorava al ricorso presentato in Corte d’appello federale (poi vinto ma nuovamente impugnato) avverso la bocciatura di una precedente istanza in primo grado per la riammissione in C. Ricordi lontani di una vicenda clamorosa conclusa nel maggio di quest’anno con la promozione sul campo ed il nuovo pronunciamento della Corte Federale d’appello della Figc. Un caso che ha fatto “giurisprudenza” e a cui vorrebbe appellarsi l’Aprilia Racing Club, società alla quale proprio nella giornata di martedì è stato bocciato il ricorso per la riammissione in Serie C: «Intraprenderemo il percorso preso anche da altri club come la Vibonese -  ha annunciato il club laziale in un comunicato ufficiale. L’obiettivo di giocare in Serie C non è stato abbandonato e restiamo fiduciosi che sia fatta luce sui noti fatti antisportivi».  

 

Mercato. Aspettando il bomber di prima fascia (Ripa, De Cenco e Albadoro sempre i nomi più caldi), nel ritiro di Lorica potrebbero presentarsi un nuovo attaccante e un nuovo centrocampista. In avanti il nome nuovo è Ettore Mendicino, ex Cosenza e Monza mentre per la mediana la Vibonese si sarebbe fatta nuovamente sotto per Mohamed Laaribi, fantasista del Rende. Il giocatore avrebbe espresso la volontà di cambiare aria ma il club silano non vorrebbe farlo partire senza una lauta ricompensa. Probabile un incontro tra le parti nelle prossime ore per provare a chiudere il cerchio. Intanto saluta il ritiro di Lorica, dove oggi si è svolta l’amichevole tra i rossoblu e la Rossanese, l’ala sinistra Mousa Balla Sowe pronto a passare tra le fila del Gela in D.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: