Le Marche al teatro Grandinetti di Lamezia con I giusti nel tempo del male

La commedia portata in scena dalla compagnia Claet di Ancona in occasione del Gran premio teatro amatoriale italiano

di Redazione
2 gennaio 2020
07:12
3 condivisioni
La locandina dalla commedia
La locandina dalla commedia

Riprendono gli appuntamenti con la rassegna teatrale Vacantiandu, direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli, direzione amministrativa di Walter Vasta.

Rientrano nella sezione dedicata alla V edizione del Gran premio del Teatro amatoriale italiano per la prima volta in Calabria con 14 compagnie amatoriali selezionate tra tutte le regioni italiane iscritte alla Federazione italiana teatro amatoriale (Fita) e i cui spettacoli hanno ottenuto il Premio Fita regionale come “Miglior spettacolo”.


La compagnia Claet

Dopo la Campania, la Sicilia, il Piemonte e il Veneto, sabato 4 gennaio 2020, ore 20.45, al Teatro comunale Grandinetti di Lamezia, ospite del Gpta sarà la Compagnia teatrale Claet di Ancona (Marche) con lo spettacolo I giusti nel tempo del male di Svetlana Broz, regia di Diego Ciarloni.

I giusti nel tempo del male è una prova di teatro civile che racconta con metodo analitico ed in tutta la sua drammaticità uno dei conflitti più assurdi, sanguinosi e dimenticati che l’essere umano abbia mai combattuto, quello nella ex Jugoslavia.

I giusti nel tempo del male

Le quattro storie vere, raccontate dai tre attori-narratori con il solo ausilio di effetti luce e di due grandi maschere, hanno il preciso scopo di traghettare lo spettatore in un non-luogo, o meglio nel luogo della coscienza, dove ognuno sarà chiamato a fare la propria scelta. Perché, come ci insegna la Storia, in guerra, in ogni guerra, che per eccellenza è il tempo del male, della violenza, della crudeltà, della morte, del dolore, si può scegliere coraggiosamente di operare il bene e di rischiare tutto in nome dell’amicizia, della fratellanza e dell’amore.

È proprio questo messaggio di speranza, che fiorisce in un contesto di assoluta disperazione, il filo conduttore del testo di Svetlana Broz ed il motivo reale che ha indotto il regista Diego Ciarloni a portarlo in scena, quasi fosse un dovere imprescindibile.

Sul palcoscenico Angela Ursi, Simona Paolella e Diego Ciarloni.

Il Gran premio

Lo spettacolo sarà valutato da una giuria qualificata e parteciperà al Gran premio la cui cerimonia di premiazione si svolgerà il 29 marzo 2020 al Teatro Comunale Grandinetti.

Promosso dall’Associazione teatrale I Vacantusi di Lamezia Terme, Vacantiandu è uno dei progetti culturali con validità triennale finanziati dalla Regione Calabria con fondi Pac 2017-2020.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio