A San Vincenzo la Costa tutto pronto per il festival della fisarmonica

L’evento prenderà il via venerdì 30 agosto per concludersi il primo settembre con la proclamazione del vincitore del concorso annesso. Spettacolo e tradizione in una tre giorni all’insegna della musica

di Redazione
martedì 27 agosto 2019
13:20
2 condivisioni

San Vincenzo la Costa si prepara ad alzare il sipario sulla XVI edizione del Festival internazionale della fisarmonica. Ieri, nell’antico palazzo Miceli del suggestivo borgo di San Sisto dei Valdesi, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento. Questa nuova edizione porta con se novità sia per quanto riguarda il concorso musicale annesso - curato dal maestro Pietro Pardino - che per la parte legata alle serate di spettacolo firmate dal direttore artistico Andrea Solano.

 

Il sindaco di San Vincenzo, Gregorio Iannotta, coadiuvato dal presidente del consiglio Alessandra De Rose con deleghe al turismo, eventi, marketing territoriale, ha ribadito il significato che il festival assume per la sua cittadina: «Ho sempre pensato alla risorsa che la kermesse appresenta per il territorio - ha dichiarato il primo cittadino - è stato uno dei punti prioritari del mio programma».

«Ho pensato però di rivederlo - sottolinea il sindaco -  in una nuova veste legata ai nostri tempi, dove il passato più tradizionale incontrasse armoniosamente un presente più innovativo. Il festival - prosegue Iannotta – rappresenta una risorsa per il borgo di San Vincenzo perché può offrire una forma di turismo slow, un turismo dell’accoglienza ambientale ed enogastronomica, sia per la storia che racconta il territorio, sia per la posizione strategica che lo stesso riveste».

Un cartellone rinnovato

Tante le novità introdotte nella XVI edizione del festival ad iniziare dal concorso musicale nel quale è stata introdotta una nuova sezione, quella di musica da camera che va ad aggiungersi alle precedenti diatonica, fisarmonica classica e varietè i cui partecipanti saranno valutati da una giuria d’eccezione composta, tra gli altri, dai maestri Raimondas Sviackevicius dalla Lituania e Djordje Gajic dalla Serbia.

Per questa nuova edizione sono previsti a San Vincenzo la Costa e a San Sito dei Valdesi, partecipanti provenienti dalla Scozia e dalla Spagna, oltre che da molte regioni italiane. Infine anche i premi saranno più cospicui e a questi è stata aggiunta una masterclass che avrà luogo a Teggiano (Sa) nel mese di luglio 2020.

Per gli studiosi della fisarmonica è prevista la masterclass gratuita con i maestri Sviackevicius e Gajic che si svolgerà a palazzo Miceli venerdì 30 agosto.

Riconfermata la direzione artistica

La direzione artistica delle tre serate è ancora una volta affidata ad Andrea Solano che ha proposto contaminazioni musicali e teatrali con noti ospiti dello spettacolo.

«Il festival si arricchisce di collaborazioni illustri con le quali proseguire nel percorso tracciato all’insegna di tradizione, innovazione e contaminazione – ha dichiarato Andrea Solano - Il progetto è ambizioso, ma concreto e sono certo che la squadra di lavoro della quale fanno parte, con me, tra gli altri il creatore identitario Luigi Vircillo, insieme agli attenti e presenti amministratori comunali, ai collaboratori, ai tecnici e ai tanti artisti coinvolti, saprà traghettare questo festival verso mete importanti. Questa edizione, inoltre, presenta un maggiore coinvolgimento del concorso musicale annesso, curato dal maestro Pardino, che ospiterà ogni sera i vincitori delle varie categorie».

Il programma completo

Venerdì 30 agosto, alle 9, prenderà il via il concorso musicale annesso al festival. Si inizierà con la sezione varietè. Alle 21, poi, spazio alle note con il concerto di apertura del maestro Carmine Sangineto coadiuvato da Marco Tiesi. Ospiti musicali della serata: il maestro Lucio Cortese (fisarmonica), Francesco Miniaci (pianoforte), Monica Petrasso (fisarmonica), Paolo Presta (fisarmonica), Francesco Magarò (tamburi e cornice). A seguire si terrà la cerimonia di premiazione della prima sezione del concorso. A conclusione il concerto spettacolo di Peppe Voltarelli.

 

La giornata di sabato 31 agosto vedrà andare in scena il concorso destinato alla sezione diatonica. Alle 21 il concerto del maestro Riccardo Tesi con note di teatro a cura di Lindo Nudo. Ospiti musicali di questa seconda serata saranno: Velia Ricciardi (voce), Diego Altomare (pianoforte), Mariella Nava (pianoforte e voce), Roberto Guarino (chitarra), Salvatore Cauteruccio (fisarmonica) e Sasà Calabrese (contrabbasso). Come di consuetudine, a seguito del concerto, si terrà la premiazione della sezione protagonista del concorso del giorno. Per finire spazio alle atmosfere brasiliane: fisarmonica e samba. L’accompagnamento musicale è affidato al maestro Enzo Naccarato.

 

Nella terza giornata del festival, domenica 1 settembre, spazio al concorso dedicato alle sezioni classica e da camera. Alle 21 il concerto del maestro Antonio Sapia con note di teatro a cura di Andrea Solano. L’accompagnamento è affidato alla fisarmonica di Pietro Pardino. Ospiti musicali: l’orchestra del maestro Speranza coadiuvato da Beatrice Zoccali (pianoforte) e Gino Aceto (corno). A seguire la cerimonia di premiazione del concorso classica e da camere e la proclamazione del vincitore assoluto.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream