A San Nicola Arcella torna il Mediterraneo dance festival

E' tra gli eventi di danza più importanti d'Europa. Ecco tutti gli ospiti dell'edizione 2019 

di Francesca  Lagatta
mercoledì 5 giugno 2019
16:29
73 condivisioni

Dopo 28 anni, il Mediterraneo Dance Festival si conferma uno degli eventi di danza più importanti della Calabria. Nato a Reggio Calabria per mano di Basilio Foti, è andato poi in scena a Scilla e a Tropea, dov'è rimasto per 17 anni. Dal 2018, invece, il Mediterraneo Dance Festival ha trovato casa a San Nicola Arcella, nello scenario del Nelema Resort, dove si svolgerà anche quest'anno a dal 5 al 21 luglio.

Ospiti d'eccezione

Quest’anno l’organizzazione propone un cast di altissimo livello che terrà workshops, incontri con gli studenti, realizzerà video produzioni e tanto altro. Tra gli ospiti ci saranno: Julia Spiesser (ballerina della cantante Sia e di X-Factor), Lukas McFarlane (vincitore di Got To Dance UK), Mattia Tuzzolino (coreografo e ballerino di Amici e Dance Dance Dance), David Cottle (ballerino inglese di hip hop), Gianluca Falvo (ballerino di Notre Dame de Paris), Medhi Walerski (corografo e ballerino di Ndt Nedelands Dans Theater), Anne Jung (tra le migliori ballerine al mondo di danza contemporanea, solista della prestigiosa Dresden Frankfurth Dance Company), Erika Silgoner (fondatrice della compagnia Esklan), Emma Evelein (ballerina, coreografa e video maker internazionale di Amsterdam), Laura De Carolis (talento emergente della danza modern contemporary), Manuel Rodriguez (primo ballerino della compagnia internazionale spagnola “La Veronal”).

I "vip" delle scorse edizioni

Tra i grandi nomi della danza che hanno preso parte all'evento negli anni passati si annoverano: Mia Michaels (regina della danza statunitense); Sofia Boutella (attrice di fama mondiale); Mandy Moore (coreografa del pluripremiato film “La La Land”); Alexander Ekman (coreografo della danza contemporanea); Koko Koharu Sugawara (ballerina giapponese ufficiale per Nike e Shiseido); Megan Lawson (coreografa di Madonna).

Un evento internazionale

All’evento parteciperanno anche studenti partecipanti provenienti dalle più svariate parti del Mondo. Tra queste: Francia, Germania, Svezia, Norvegia, Russia, Ucraina, Stati Uniti, Australia, Cina e Israele.

Il programma

Il Mediterraneo Dance Festival quest'anno si arricchisce dalla realizzazione di 2 concorsi internazionali, a cui tutti i danzatori e i gruppi possono partecipare per vincere scholarships e premi, e 2 final show che si svolgeranno su una pedana professionale di danza appositamente realizzata per l’occasione direttamente sulla spiaggia, di fronte alla suggestiva isola di Dino.

Sinergia tra Italia e Cina

Il Mediterraneo Dance Festival continua a portare arte, cultura e turismo, grazie al lavoro dell’Associazione Calabria Arte, del suo direttore artistico, Basilio Foti e dei suoi collaboratori e partner internazionali, la FB production del calabrese Francesco Belligerante, della cinese Shuping Xiang, con sede a Shanghai e il gruppo creativo di produzione video/foto feelMINI che ha base in Italia e Cina.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista
Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalista Leonardo Lasala, poi ad Alganews, il quotidiano on line diretto dal giornalista Rai Lucio Giordano. È in questo periodo che si forma come giornalista di inchiesta. Nel 2014 è nella redazione calabrese di Notìa, poi è la volta de L’Ora siamo Noi, La Provincia di Cosenza e una piccola parentesi televisiva nel programma Perfidia, al fianco della giornalista Antonella Grippo. Scrive ancora per Identità Insorgenti, L’Ora di Palermo, Echi dal Golfo, Diogene Moderno. Nel 2015 sottoscrive un contratto con l’agenzia Kika Media Press, scrive di cronaca su La Spia Press e di inchiesta su La Spia, il portale del giornalista Paolo Borrometi. Successivamente diventa inviata e addetta di Rete L’Abuso, il più grande osservatorio nazionale di crimini commessi in ambienti clericali, collabora per un breve periodo per Radio Siani e poi viene ingaggiata come corrispondente per Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti. Nel giugno del 2017 fonda una agenzia pubblicitaria, la Famnews & Com, e diventa direttrice responsabile della nuova testata giornalistica calabrese di inchiesta La Lince. A gennaio 2018 i suoi articoli vengono pubblicati sul settimanale statunitense Harbor News, mentre qualche mese più tardi è il giornale italo canadese Grandangolare ad annoverarla tra i suoi collaboratori. Sulle riviste nazionali ha firmato per i settimanali Cronaca in diretta e Tutto. Dall’agosto del 2018 è corrispondente per LaC News24.   Dal luglio del 2017 compare nell’elenco nazionale dei giornalisti minacciati stilato dall’autorevole sito Ossigeno per L’informazione. Nella sua breve carriera ha già ricevuto cinque premi per le sue inchieste giornalistiche, assegnati da tre diverse regioni del sud Italia: Sicilia, Calabria e Basilicata. Si occupa in prevalenza di 'ndrangheta, sanità, massoneria, politica, pedofilia e corruzione, ma il suo tarlo è la denuncia sociale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: