Roccella, 25mila in spiaggia con Jovanotti: «La Calabria è bellissima»

VIDEO | La tappa roccellese del Jova Beach Party non ha deluso le attese, pubblico in delirio per il super concerto. Ospiti Brunori e, a sorpresa, Toto Cutugno

di Ilario  Balì
domenica 11 agosto 2019
10:24
7659 condivisioni

Canzoni, djset, remix e colori. Uno spettacolo nello spettacolo la tappa roccellese del Jova Beach Party, il concerto-evento di Lorenzo Jovanotti davanti a circa 25mila persone in delirio. Uno show cominciato già nel primo pomeriggio, con lunghe code ai cancelli e l'ingresso sulla spiaggia del pubblico, attrezzato con asciugamani, costumi e birre ghiacciate, nel perfetto spirito immaginato e fortemente voluto da Jovanotti.

 

Il sole è ancora alto quando il mattatore fa il suo ingresso sul palco, tra il boato dei fan: è solo l'inizio di una lunga serata dai ritmi serrati e incalzanti, senza pause, in cui l'artista rivela fin da subito la sua duplice anima di cantautore e disc jokey in un'alternanza continua tra canzoni del proprio repertorio e incursioni in consolle. Una megafesta con un dj d’eccezione e un hardware, sonoro e visivo, di forte impatto. un’esperienza artistica, fisica, sensoriale e con particolare attenzione all’ambiente. «Non siamo hooligan che dove vanno distruggono tutto – ha detto Jovanotti - Noi siamo diversi, dove andiamo costruiamo, rispettiamo l'ambiente, i luoghi e le persone. Lasciamo i luoghi più puliti di come li troviamo». Un chiaro riferimento alla vicenda di Vasto dove il concerto è stato vietato. «Questo angolo di Calabria - ha proseguito - è fantastico, bellissimo. Organizzazione perfetta e tanta bella gente a cui piace la musica e il sano divertimento». Quindi un richiamo alla politica: «Deve fare di più per l'ambiente e la tutela del territorio. In ogni comune bisognerebbe fare la raccolta differenziata».

 

Emozionante il duetto e l’intesa con il cantautore cosentino Dario Brunori, ospite speciale del live. A sorpresa sul palco è spuntato anche Toto Cutugno, che proprio a Roccella circa 50 anni fa muoveva i primi passi nel mondo della musica dal vivo e che al pubblico dell’Area Natura Village ha proposto il suo successo più celebre, L’Italiano, con un omaggio anche ad Adriano Celentano.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: