Dopo il David di Donatello, Bismillah sbarca a Crotone

Il cortometraggio del regista catanzarese Alessandro Grande è stato proiettato oggi pomeriggio durante la kermesse Festival dell'Aurora

di Giuseppe Laratta
lunedì 26 marzo 2018
20:52
Condividi

Fresco di vittoria ai David di Donatello 2018 per il Miglior Cortometraggio, il regista catanzarese Alessandro Grande ha presentato oggi pomeriggio a Crotone “Bismillah”. La visione del lavoro cinematografico è rientrata nella kermesse “Festival dell'Aurora”; un momento non solo per apprezzare l'opera vincitrice, ma anche per soffermarsi a riflettere sulla tematica del film e sulla cinematografia calabrese.

 

«E' una storia d'amore e di fratellanza – ha dichiarato Grande – dove la cornice dell'immigrazione ha una componente fondamentale e sociale. Quello che vuole trasmettere la storia è la speranza, una componente fondamentale che deve guidare tutti i giorni, non solo per chi fugge da qualcosa, ma anche per chi resta. Samira si troverà una notte ad affrontare un problema più grande di lei, che riguarderà suo fratello. E' una tematica che riguarda tutta l'Italia e non solo, però la cosa più importante di questo film sono i sentimenti dei protagonisti».

 

Ad accompagnare Alessandro Grande, il presidente della Calabria Film Commission Giuseppe Citrigno e il produttore della Indico Film Luca Marino. «Il cinema calabrese l'abbiamo trovato in un coma profondo – ha dichiarato Citrigno – però siamo riusciti a ridargli vita, e penso che se dopo 100 anni di cinema in Calabria, finalmente siamo riusciti a portare tre David di Donatello in un colpo solo, vuol dire che lo stiamo riprendendo bene. Certamente ci vuole l'aiuto di tutti, ci vuole il sostegno della filiera; sono molto ottimista poiché c'è tanta voglio di ripartire, anche perchè sono convinto che avremo tanti altri successi».

«Il cinema calabrese va tutelato nell'ottica di sviluppi futuri – ha dichiarato Marino – certo il David è stata una grande onda mediatica che spero si ripercuoterà su tutte le industrie tecniche e sulle società di produzione. Spero che ci siano molti altri progetti in futuro che sicuramente andranno tutelati».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giuseppe Laratta
Giornalista
Giornalista pubblicista dal 2015, inizia a muovere i primi passi a 16 anni approdando a Radio Studio 97, emittente radiofonica a copertura provinciale, in qualità di regista, speaker e dj, con una collaborazione durata dal 2004 al 2017. Nel 2011, grazie a un tirocinio universitario, inizia un percorso con l'Arteria Music Label, etichetta discografica indipendente di Bologna, dove cura la parte social, i contatti con gli artisti, e la redazione di articoli promozionali delle produzioni musicali. Nel gennaio del 2013, dopo la parentesi universitaria, rientra nella sua Crotone dove intraprende l'attività giornalistica a Esperia Tv, emittente televisiva a copertura regionale, per due anni, nei quali ottiene il patentino di giornalista pubblicista, iscrivendosi all'apposito albo nel luglio del 2015. Nel 2016 cura i rapporti con la stampa per il candidato e futuro sindaco pitagorico Ugo Pugliese; nello stesso anno inizia a collaborare con le testate locali CrotoneOk e il Rossoblu – conclusa a dicembre 2017 – e con Il Quotidiano del Sud, che continua ancora. Nel gennaio 2018 entra a far parte della redazione di LaC News 24 come corrispondente da Crotone e provincia. Ha una grande passione per la musica, la lettura, e suona il pianoforte dall'età di 14 anni.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: