Cleto, al cinema bendati per sensibilizzare sulla cecità

Si chiama “Cinema per tutti” la rassegna promossa dalla Pro Loco con la direzione artistica di Riccardo Cristiano, presidente di Liberi.tv. Dopo la proiezione è in programma un dibattito nel corso del quale gli spettatori non vedenti racconteranno le loro sensazioni

di T. B.
19 settembre 2019
20:48
34 condivisioni

"Cinema per tutti", anche per le persone prive della vista. E per immedesimarsi pienamente nella loro condizione, anche gli spettatori vedenti assisteranno alla proiezione di un film bendati. È l'iniziativa promossa a Cleto dalla Pro Loco con la direzione artistica di Riccardo Cristiano, presidente di "Liberi.tv", ed il patrocinio del Comune. L'iniziativa per i non vedenti è in programma in occasione della prima proiezione della rassegna, il 4 ottobre, quando sarà presentato, con l'accompagnamento di audiodescrizioni, il film "Qualcosa di buono", di George C. Wolfe, con Hilary Swank.

 


Dopo la proiezione, cui è prevista la presenza del sindaco del centro del Savuto Giuseppe Longo è in programma un dibattito nel corso del quale gli spettatori non vedenti racconteranno le loro sensazioni e si soffermeranno sulla condizione in generale delle persone prive della vista e sulle difficoltà che devono affrontare nella loro vita quotidiana.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream