Asp di Cosenza senza manager, blitz di Guccione: «Situazione gravissima»

VIDEO | Il consigliere regionale denuncia la mancanza di un rappresentante legale ai vertici dell'Azienda. Cotticelli assicura una soluzione tampone in tempi brevi in attesa delle nomine ministeriali

di Salvatore Bruno
2 settembre 2019
11:39
160 condivisioni

Blitz di Carlo Guccione, nella mattinata di oggi 2 settembre, all'interno degli uffici della direzione generale dell'Asp di Via Alimena, a Cosenza. Il consigliere regionale ha verificato di persona l'assenza di una figura legalmente incaricata di svolgere le funzioni di direttore generale dell'Azienda sanitaria più grande della Regione. Dopo le dimissioni di Sergio Diego, infatti, non si è ancora proceduto a nominare il nuovo facente funzioni, mentre il sostituto individuato dal commissario ad acta, Guglielmo Cordasco, ha chiesto garanzie a Cotticelli sulla regolarità delle procedure seguite per l'affidamento dell'incarico. Nel frattempo, denuncia Guccione, non ci sono dirigenti abilitati ad adottare delibere. Ecco l'intervista

In attesa del Governo

Saverio Cotticelli ha assicurato una soluzione tampone nelle prossime ore. Il commissario, paradossalmente, è stato costretto ad assentarsi per un problema di salute curato lontano dalla regione. Rientrato a Catanzaro, insieme al subcommissario Maria Crocco, incontrerà presto sia Belcastro che Cordasco. Ma sulla gestione dell'Asp pesa anche la crisi di Governo. La nomina del manager infatti, spetta al Consiglio dei ministri, secondo quanto disposto dal Decreto Calabria. Ed il nuovo esecutivo, ammesso che il tentativo del premier incaricato Giuseppe Conte dovesse andare in porto, non sarà operativo prima di due settimane.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio