Sanità, Parentela (M5S): «Presto un nuovo commissario per la Calabria»

Il dirigente, secondo il deputato pentastellato, dovrebbe prendere il posto di Massimo Scura, eletto nel 2015 per risanare i conti della sanità calabrese. La soddisfazione del presidente Oliverio

di Redazione
venerdì 15 giugno 2018
20:03
11 condivisioni
Il deputato Paolo Parentela
Il deputato Paolo Parentela

«Prendo atto con soddisfazione della dichiarazione secondo cui il Movimento 5 stelle lavorerà per il superamento della gestione commissariale della sanità in Calabria". È quanto ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, nel corso del suo intervento nel consiglio comunale straordinario di Catanzaro, commentando la dichiarazione del parlamentare del M5S, Paolo Parentela, che ha annunciato la nomina di un nuovo commissario per la sanità calabrese.

 

«Ne prendo atto - ha aggiunto - e mi auguro che ciò avvenga al più presto. Purtroppo devo riconoscere che la parte politica a cui appartengo e che fino a qualche mese fa è stata al Governo del Paese, nonostante le mie reiterate proteste e sollecitazioni, non ha risolto il problema. Per quanto mi riguarda non ho fatto sconti a nessuno, nè intendo farne all'attuale compagine governativa, perchè sono convinto che la gestione commissariale della sanità è stata ed è una iattura. Dico questo perchè parto dall'assunto che mille volte meglio affidare la gestione di un settore così delicato alla peggiore amministrazione eletta dal popolo che ad un commissario nominato dall'alto. Lo dico perchè sono convinto che le istanze provenienti dai territori trovano comunque un ascolto negli amministratori eletti. Anche nei peggiori, in quelli più insensibili e più sordi. La stessa cosa non si può dire per il Commissario. I fatti, d'altronde, ci danno pienamente ragione. L'istituto commissariale, nominato nel 2010, che doveva supplire alle inefficienze della Regione per risanare dal punto di vista finanziario, per riqualificare e rendere più efficiente il sistema sanitario in Calabria, ha prodotto solo danni».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: