Sanità, Pacenza: «In Calabria il commissariamento non soddisfa»

Il delegato della Giunta per le politiche sanitarie: «La regione unica d’Italia commissariata con un commissario esterno»

di Redazione
mercoledì 19 settembre 2018
14:46
6 condivisioni

«La nostra sanità è dentro un'anomalia, perché la Calabria è l'unica regione d'Italia commissariata con un commissario esterno». Lo ha detto il delegato della Giunta regionale per le politiche sanitarie, Franco Pacenza, intervenendo a un seminario sulla rete trasfusionale nella sede della Regione. «Domani - ha proseguito - avremo un'audizione in Commissione Sanità del Senato proprio per rappresentare, ancora una volta, questa anomalia, perché' in uno scenario in cui ci sono Regioni che chiedono di aumentare finzioni e competenze, è una grande incongruenza che sulla sanità, asse strategico delle funzioni delle Regioni, ci può essere un commissario centralizzato. La Calabria è in piano di rientro da 10 anni, da 9 anni è in regime di commissariamento, ma - ha concluso Pacenza - i risultati non sono soddisfacenti sul piano dell'offerta sanitaria».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: