Sanità in Calabria, Siclari (Fi): «Scura ha lasciato ferite profonde»

Il senatore forzista: «Le emergenze sono tante, incontrerò il neo-commissario Cotticelli per discutere anche del caso della struttura De Blasi, costretta a licenziare personale»

21 dicembre 2018
12:28
7 condivisioni
Il senatore Siclari
Il senatore Siclari

«I danni lasciati da Scura e dal commissariamento hanno lasciato ferite profonde nella santità calabrese. Per non perdere ulteriore tempo ho contattato il neo commissario Cotticelli che, dimostrando piena disponibilità, ha accolto il mio invito ad incontrarci subito dopo feste per discutere delle emergenze create dalla gestione Scura che hanno portato il servizio sanitario calabrese ai minimi storici per non parlare del grave colpo inflitto alle strutture private convenzionate che, pur svolgendo un ruolo fondamentale sopperendo alle enormi carenze del pubblico, sono state costrette a chiudere battenti».

Lo afferma il senatore forzista Marco Siclari nel sostenere di avere «aperto un proficuo confronto con il neo commissario Cotticelli nella speranza che questo cambio di gestione inizi a dare al più presto i primi segnali di ripresa. Il caso emblematico della struttura "De Blasi" a Reggio - continua - che, pur essendo riconosciuta come eccellenza, è stata costretta ad avviare le procedure di licenziamento. Non è più tollerabile, oltre il danno la beffa, si perdono posti di lavoro e l'assistenza sanitaria continua il declino. Ho avvertito grande disponibilità e apertura da parte del commissario Cotticelli - aggiunge - e spero che questo sia l'inizio di una grande battaglia di civiltà per ridare diritti e dignità ai calabresi. Intanto attendo, in queste ore, un segnale di vicinanza dal neo commissario, verso tutti coloro che si occupano di sanità in Calabria».

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio