Ospedale di Locri, i sindaci sul piede di guerra

VIDEO | Annunciato per sabato 20 ottobre un sit-in davanti al nosocomio «per rivendicare il diritto alla salute»

di Redazione
mercoledì 10 ottobre 2018
11:31
Condividi

L’assemblea dei sindaci della Locride, riunitasi ieri pomeriggio a Siderno, si è confrontata ancora una volta sulla necessità, portata all’ordine del giorno dal primo cittadino di Locri, Giovanni Calabrese, di tornare a riservare attenzione al problema sempre attuale della sanità nel territorio. Alla luce degli scarsi risultati ottenuti dal confronto con il commissario alla sanità regionale Massimo Scura di qualche giorno fa, i sindaci della Locride hanno deciso all’unanimità di ritrovarsi sabato 20 ottobre, assieme alla popolazione, per un sit-in di protesta davanti all’ingresso dell’ospedale, che si spera possa far giungere a chi di competenza la tragicità delle condizioni in cui versa l’ospedale Spoke di Locri.

Un’assise in tono minore quella di ieri, con molte defezioni, che arriva a pochi giorni dall’arresto di Mimmo Lucano, il cui caso sta continuando a dividere l’opinione pubblica e anche la politica.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: