Catanzaro, la riorganizzazione dell'ospedale si traduce nel taglio dei posti letto

VIDEO | Il reparto di dialisi, il day hospital e l’ambulatorio di nefrologia non saranno toccati dal nuovo assetto aziendale. Questa mattina l’incontro tra il dg del “Pugliese-Ciaccio” ed il rappresentante dell’Aned

di Daniela  Amatruda
11 ottobre 2019
19:25
244 condivisioni

Il reparto di dialisi dell’ospedale “Pugliese – Ciaccio” di Catanzaro verrà potenziato con un terzo turno stabile ed il day hospital e gli ambulatori della nefrologia non saranno coinvolti nella rimodulazione aziendale. Questa la sola ed importante rassicurazione che il dirigente generale facente funzioni del nosocomio catanzarese Antonio Mantella ha dato questa mattina al vice segretario dell’Associazione nazionale nefropatici, dializzati e trapiantati, Aned, Pasquale Scarmozzino, nel corso di un incontro richiesto dopo l’allarme sollevato sulla possibile chiusura dell’ambulatorio.

 

La nefrologia, però, non sarà esclusa dalla riduzione dei posti letto e dagli accorpamenti con altri reparti che sta interessando tutta la struttura aziendale per garantire prestazioni in sicurezza a seguito del mancato rinnovo dei 170 precari, tra medici, infermieri, oss e tecnici. Fatta eccezione per l’area delle emergenze-urgenze, come pronto soccorso, rianimazione e cardiologia, saranno coinvolti tutti i reparti.

 

Si è detto «relativamente soddisfatto» Scarmozzino al termine dell’incontro: «L’ambulatorio ed il day hospital di nefrologia non chiuderà e la riduzione riguarderà solo due posti letto su otto presenti. Con molta probabilità il reparto sarà accorpato con geriatria che, a sua volta, ne perderà circa 4 rispetto ai 15 attuali. Tagli che purtroppo sono stati fatti a causa della mancanza di personale, una criticità che porteremo ai tavoli nazionali».

   

 

Si scrive “ristrutturazione aziendale”, si legge “diminuzione dei servizi”. L’ospedale Pugliese è dunque nel caos. In queste ore sono in corso riunioni tra i vertici dell’Azienda ospedaliera per limitare la riduzione delle prestazioni.

 

«Se non ci sarà data la possibilità di mantenere il personale – ha spiegato il Dg Mantella - l’assetto organizzativo dovrà essere ovviamente e fortemente ristrutturato. La nuova riorganizzazione sarà sottoposta alla struttura commissariale ed oggetto di un’approvazione nella settimana prossima».   

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio