Integrazione Pugliese-Mater Domini, Oliverio: «Si farà prima della pausa estiva»

VIDEO | Sul processo è calato un inquietante silenzio. Non c'è ancora la firma del governatore sulla pre-intesa propedeutica alla stipula della convenzione

di Luana  Costa
giovedì 12 luglio 2018
14:35
11 condivisioni
Mario Oliverio
Mario Oliverio

A parole, il governatore Mario Oliverio, si dice favorevole al processo d'integrazione descrivendolo come una grande opportunità di crescita per il sistema sanitario dell'area centrale della Calabria ma nicchia sull'assenza della sua firma sulla pre-intesa propedeutica alla stipula della convenzione che dovrebbe regolamentare i rapporti tra l'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e il policlinico universitario Mater Domini.

 

Sono trascorse ormai diverse settimane da quando il presidente si era impegnato a sottoscrivere il documento strategico per far procedere speditamente il processo d'integrazione e da allora è calato un inquietante silenzio facendo precipitare tutto in stanby. La firma del documento era stata programmata durante il Consiglio comunale straordinario organizzato sul sistema metropolitano di Catanzaro, ma nei fatti nessuna pre-intesa fu siglata così come nei fatti risultano bloccati i tavoli interistituzionali nati su sollecitazione del sindaco, Sergio Abramo, e caldeggiati dallo stesso commissario per il rientro dal deficit sanitario, Massimo Scura.

 

A margine dell'incontro organizzaro dalla Cisl sul servizio sanitario regionale il governatore ha assicurato che «non è un problema firmare o meno il documento ma spingere per poter realizzare questo obiettivo, mi auguro prima della pausa estiva».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: