«L’hospice “Via delle Stelle” di Reggio Calabria non chiuderà»

È quanto annunciato in una nota il deputato Francesco Cannizzaro che afferma di aver ricevuto rassicurazioni dal sottosegretario di Stato al ministero della Salute Armando Bartolazzi

venerdì 19 luglio 2019
14:32
Condividi

L'Hospice  “Via delle Stelle” non chiuderà e, come auspicato dall'intera comunità reggina e non, continuerà la propria attività sotto la gestione della Fondazione.  È quanto annuncia in una nota il deputatp Francesco Cannizzaro: «Questa mattina, nel corso della discussione dell'interpellanza presentata al Ministero competente sulla nota questione, ha risposto esaustivamente ai quesiti il sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Armando Bartolazzi, al quale sono grato per l'attenzione e l'intesa che in questi ultimi giorni  ha voluto riservarmi sulla vicenda».

 

Cannizzaro spiega poi che «in Aula, dinanzi ad una esposizione dei fatti accaduti ed alla palese necessità di un intervento risolutore da parte del competente organo di Governo, il Sottosegretario ha indicato le fasi di uscita da una crisi che aveva gettato nello sconforto l'intera comunità reggina, e non solo. Nel corso del suo intervento ha confermato l'avvenuto pagamento dell'intero corrispettivo relativo al 2018 a favore della fondazione. Pagamenti  resi possibili a fronte della proroga garantita dei contratti stipulati per il 2018 con gli erogatori privati accreditati da specifico atto del Commissario ad acta della regione. Ma l'esponente di Governo è andato oltre comunicando che sempre attraverso il Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro della regione Calabria, è stato chiesto all' ASP di Reggio Calabria di procedere al pagamento delle spettanze fino al 28 febbraio 2019, e di convocare uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, finalizzato proprio ad assicurare la continuità del servizio erogato dall' Hospice di Reggio Calabria, a beneficio dei cittadini reggini e dei tanti lavoratori della struttura. Misure che sicuramente vanno nella direzione di un ridimensionamento dello stato di crisi maturato ma che non rimarranno prive da parte nostra di un costante ed attento monitoraggio. Non abbasseremo la guardia su questa vicenda e tanto meno allenteremo la “presa” sul governo e sugli organi responsabili del buon funzionamento della struttura. Intervenire con concretezza: questa è la politica che occorre al territorio, lontana da logiche partitiche e determinante per la vita dei cittadini, tutti».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: