OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Doni ai bimbi ricoverati nell'ospedale di Crotone -VIDEO

Si rinnova la sinergia tra l'associazione E' Solidarietà con la dirigenza del nosocomio, insieme alle istituzioni e agli imprenditori crotonesi, che hanno regalato due pc e tanti giochi per i piccoli pazienti

di Giuseppe Laratta
martedì 10 luglio 2018
14:05
12 condivisioni

Una giornata di festa per i piccoli pazienti dei reparti di Pediatria e Tin dell'ospedale San Giovanni di Dio di Crotone: grazie alla sinergia tra l'associazione E' Solidarietà e la dirigenza del nosocomio, in collaborazione con alcuni imprenditori crotonesi, sono stati consegnati due nuovi computer e tanti giochi per allietare il tempo trascorso in reparto da parte dei piccoli pazienti. Una collaborazione che va avanti da tanto tempo e che ha visto i vari soggetti impegnati in tanti progetti finalizzati ai bambini e ai ragazzi ricoverati. Presenti il presidente dell'associazione, il giudice Raffaele Lucente, il primario di Pediatria, il dottor Franco Paravati, il direttore generale dell'Asp, il dottore Sergio Arena, il prefetto di Crotone Cosima Di Stani, il Maggiore dei Carabinieri Claudio Martino, il dirigente Asp Lucio Cosentino.

 

«Noi come E' Solidarietà – ha spiegato ai nostri microfoni il presidente Raffaele Lucente – ci muoviamo nell'ambito dell'economia locale, chiedendo e cercando delle sinergie economiche. Questa volta le abbiamo trovate nella Toys, dove il direttore ha messo a disposizione del reparto di Pediatria una serie di giocattoli per rendere meno pesante la permanenza dei bambini, e in Evelyn, che con una raccolta fondi ha donato un computer al reparto Neonatale per la raccolta dei dati».

 

«E' Solidarietà con noi ha un cordone ombelicale stretto – ha dichiarato il dottore Franco Paravati, primario del reparto di Pediatria – continuano ad intervenire queste donazioni finalizzate sempre a un progetto di umanizzazione con una figura fragile quale può essere il bambino dall'età neonatale fino all'età della seconda infanzia. Oggi è una giornata che vuole avvicinare anche i cittadini all'ospedale: la presenza delle motociclette dei Carabinieri nella hall del nosocomio vuole rappresentare che siamo in luogo di cura e per rappresentare l'alleanza tra il cittadino e l'ambiente sanitario».

Come dichiarato proprio dal dottore Paravati, l'Arma ha presenziato – come in altre occasioni come il Babbo Natale carabiniere o la visita dell'unità cinofila ai bimbi del reparto – alla giornata, portando due moto con le quali i bambini hanno potuto giocare. «Per noi è una grande occasione – ha dichiarato il Maggiore Martino – per dimostrare che gli uomini e le donne in divisa, anche a Crotone, non sono lontani dai più piccoli, ma sono dei fratelli maggiori che sono qui a difenderli e a proteggere le loro famiglie». Il prefetto Cosima Di Stani ha sottolineato l'importanza di questa sinergia creata: «è una giornata dove si nota questa rete del territorio – ha dichiarato – perchè ha dato dei frutti positivi, ci sono delle donazioni importanti per l'ospedale, ma soprattutto per i destinatari di queste donazioni. Credo che questo tipo di solidarietà possa effettivamente funzionare: come dicevo nel mio intervento, è una sintomatica applicazione del principio di sussidarietà, i corpi intermedi che intervengono per sostenere anche le istituzioni in quelle attività che magari non riescono a coprire».

Presenti anche il presidente del Comitato Regionale Calabria della Lega Nazionale Dilettanti Saverio Mirarchi e il delegato provinciale di Crotone Giuseppe Talarico, che hanno donato ai bambini un kit contenente un cappello e una maglietta della Nazionale, un pallone, una penna e un portachiavi della Lnd.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: