Curato da due epatiti fulminanti senza trapianto, sanità di eccellenza a Cosenza

VIDEO | Risolto un caso unico al mondo dai medici dell'Unità Operativa di malattie infettive dell'Azienda Ospedaliera, con la somministrazione di una terapia antivirale 

di Salvatore Bruno
martedì 16 aprile 2019
16:50
4647 condivisioni

Approderà sulle più prestigiose riviste medico-scientifiche un caso più unico che raro di duplice e contemporanea infezione da virus delle epatiti B e C, acuta e fulminante, curato con una terapia antivirale dall’equipe dell’Unità operativa di malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, guidata dal dottor Antonio Mastroianni.

La terapia al posto del trapianto

La risoluzione del caso ha evitato di sottoporre il paziente, un 36enne della provincia di Cosenza, ad un trapianto di fegato con tante incognite e molte possibili complicazioni, tali da poter portare anche alla morte. L’epatite C, al pari dell’Aids, può nascondersi in maniera del tutto asintomatica nell’organismo. Per questo è importante effettuare l’apposito screening per verificarne la presenza e procedere all’eventuale cura prima che la malattia si manifesti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: