Termina il calvario dei dializzati di Reggio (VIDEO)

Nello speciale di LaC avevamo documentato la sofferenza di 34 dializzati costretti ad attraversare lo Stretto per curarsi. Oggi finalmente la svolta

di Rosaria Giovannone
giovedì 21 dicembre 2017
14:31
Condividi

I dializzati di Reggio Calabria, 52 in tutto, possono finalmente curarsi a casa loro. Si è concluso positivamente l’ennesimo tavolo istituzionale nella sede della Prefettura di Reggio Calabria.

Presto il terzo turno di dialisi

L’Asp della città dello Stretto, il Dipartimento salute della regione Calabria, l’Azienda Ospedaliera e il commissario ad acta, Massimo Scura, hanno garantito che sarà attivato il terzo turno di dialisi agli ospedali Riuniti. «Il 28 dicembre saranno avviati gli atti amministrativi per l’assunzione del personale medico che si occuperà del nuovo turno», dichiara soddisfatto Francesco Puntillo, delegato Aned che era presente all’incontro.

Il calvario dei pazienti

Da anni i pazienti erano costretti a curarsi a Melito, Scilla e anche Messina. Sì, 34 di loro, attraversavano lo Stretto tre volte a settimana per sottoporsi a una terapia che dura quattro ore. Lo speciale di LaC, che ha documentato il calvario degli ammalati cronici, ha contribuito a scuotere le coscienze.

 

Appresa la situazione di grave disagio, il Prefetto di Reggio Calabria, Michele Di Bari, ha convocato dei tavoli permanenti per monitorare la situazione che hanno condotto a un primo importante risultato.

 

Nella prossima puntata de I fatti in diretta le testimonianze di alcuni dializzati protagonisti del nostro speciale. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Rosaria Giovannone
Giornalista
Rosaria Giovannone, giornalista professionista, vive a Lamezia Terme. Da anni componente dell’ufficio per le comunicazioni sociali della CEC (Conferenza episcopale calabra) e, dal 2016, scrittrice di Zenit, agenzia di informazione internazionale fondata da San Giovanni Paolo II. Dal 2007 ha maturato esperienza giornalistica in ambito televisivo svolgendo la funzione di caporedattrice e conduttrice del telegiornale per le emittenti televisive Telespazio tv e Calabria tv. Dal 2005 ha collaborato per il quotidiano “La Gazzetta del Sud”, il “Quotidiano del Sud”, il quindicinale “Comunità nuova” e il settimanale “Lamezia Nuova”.   Negli anni ha acquisito esperienza nell’ambito della comunicazione religiosa. Dal 2013 al 2015 è stata conduttrice del programma di approfondimento religioso “Nella fede della Chiesa”, in onda sull’emittente televisiva Padre Pio Tv. Nel 2014 ha ideato e condotto il documentario “Il senso della visita” dedicato alla visita di Papa Francesco a Cassano allo Ionio, in onda sull’emittente televisiva Padre Pio tv. Nel 2011 è stata inviata per il programma dell’emittente regionale Video Calabria, “Lo spazio della carità”, realizzato nell’attesa della visita papale di Benedetto XVI a Lamezia Terme. Nel 2007 ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione all’Università "La Sapienza" di Roma.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream