La Waterloo calabrese di Napoleone: quartiere di Londra dedicato a Maida

Nella City c’è una fermata della storica metropolitana londinese con il nome della cittadina in provincia di Catanzaro dove l’esercito di Sua maestà sconfisse le truppe francesi

di Rocco Greco
sabato 25 agosto 2018
19:39
720 condivisioni
Maida station a Londra
Maida station a Londra

Se per caso vi trovaste a Londra e nella City of Westminster, sede delle maggiori istituzioni britanniche ed uno dei distretti urbani più importanti e centrale della capitale del Regno Unito, casualmente tra le stazioni della metropolitana doveste scorgere la fermata “Maida”, non abbiate dubbi, tale toponimo trova riferimento nella cittadina calabrese, in provincia di Catanzaro.

 

Come mai, molti si chiederanno, tanto onore e fama nei riguardi del piccolo centro calabrese abitato da meno di 5mila anime? La risposta è che qui ebbe luogo, il 4 luglio 1806, una battaglia tra le truppe di Napoleone, nel suo intendo d’invadere la Calabria e completare l’occupazione del Regno di Napoli, e quelle britanniche, alleate dei Borboni. In quella battaglia Sir John Stuart, comandante dell'esercito inglese, sconfisse quello francese.

 

I libri di storia ci dicono che l'importanza di questo scontro certamente non è paragonabile alle grandi battaglie combattute in Europa centrale ma risiede nelle conseguenze che lo scontro ebbe e - perché no? - anche come segno premonitore di quella che poi è stata la disfatta di Napoleone a Waterloo ed il suo esilio definitivo all'isola di Sant'Elena. Ed è qui, probabilmente, che va ricercata la ragione per la quale fu scelto di dare al quartiere il nome di Maida.

 

“Maida Vale” non è una destinazione turistica e dunque visitata da frotte di escursionisti. È, comunque, una zona molto bella, nota per i suoi viali alberati, grandi giardini comunali e isolati dai classici mattoni rossi del tardo periodo Vittoriano e successivo Eduardiano. La zona è attraversata da un canale dove, in un'area nota come “Little Venice”, si trovano le caratteristiche case galleggianti, imbarcazioni adibite ad abitazioni.

 

Qui, il toponimo Maida, viene ripetuto sovente nell’indicare campus universitari, hotel, ristoranti e pub e, ovviamente, la Underground Maida Vale Station, con tutta probabilità ignorando totalmente da parte dei residenti la nostra piccola cittadina calabrese alla quale il quartiere londinese deve il nome.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Rocco Greco
Giornalista
Rocco Greco, di Pizzo, maresciallo della Marina Militare in pensione. Scrive in versi, in rima e sciolti, in vernacolo ed in italiano. Appassionato della lingua e delle tradizioni calabresi si manifesta al pubblico prima su periodici locali e poi attraverso i social network, dove riscontra quegli apprezzamenti che lo inducono a presentare nel giugno dello scorso anno la fortunata raccolta di componimenti “SENZA PENZERI”, edita dalla Digital Ricordi, che riscuote un significativo interesse sia di pubblico che di critica.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: