Nel mondo oltre 200 milioni di bambini malnutriti, Unicef lancia una raccolta fondi

Fino al 2 dicembre sarà possibile donare attraverso il numero solidale 45525 per curare e proteggere i più piccoli

giovedì 8 novembre 2018
12:30
Condividi

«Ogni anno la malnutrizione è concausa della morte di circa 3 milioni di bambini sotto i 5 anni. Oltre 200 milioni sono i bambini malnutriti in tutto il mondo. In Yemen, ogni anno 30.000 bambini sotto i 5 anni muoiono per malattie che hanno come concausa la malnutrizione. 1,8 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta, di questi 400.000 bambini rischiano la vita e un totale di 18,5 milioni di persone soffrono di insicurezza alimentare. In Repubblica Democratica del Congo 2.000.000 di bambini soffrono di malnutrizione acuta grave»– ha dichiarato Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia. «Per questo l’Unicef lancia fino al 2 dicembre 2018 – con il numero solidale 45525 - una campagna di raccolta fondi per curare e proteggere milioni di bambini malnutriti in tutto il mondo. L’Unicef lavora per salvare i bambini colpiti da malnutrizione, per prevenirne le cause ed evitare che altri bambini si ammalino».

In Yemen 2.575 bambini sono stati uccisi, 4.064 feriti, 2.706 bambini – maschi – reclutati nei combattimenti. Ogni 10 minuti un bambino muore per malattie facilmente prevenibili e i tassi di matrimoni infantili sono aumentati di due terzi. In Repubblica Democratica del Congo circa 7,9 milioni di bambini hanno bisogno di aiuto e assistenza. Questi bambini hanno il diritto di riavere l’infanzia che è stata loro negata.

La raccolta fondi Unicef

Fino al 2 dicembre 2018 è possibile donare:

2 euro al 45525 con SMS da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali;
5 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile;
5 o 10 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone, Tiscali.

 

I fondi raccolti dall’Unicef saranno destinati ai programmi per la nutrizione infantile, con particolare attenzione ai paesi colpiti da emergenze umanitarie, come Yemen e Repubblica Democratica del Congo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: