Nuova tegola per la Lega: Armando Siri indagato per autoriciclaggio

Per il senatore del Carroccio la Procura ha aperto un fascicolo in relazione all’ottenimento di due mutui ritenuti “anomali”

di Redazione
31 luglio 2019
16:45
469 condivisioni

Il senatore leghista Armando Siri risulta indagato a Milano per autoriciclaggio nell'inchiesta con al centro la concessione di due mutui ritenuti 'anomali' concessi dalla Banca Agricola di San Marino, il primo dei quali utilizzato per l'acquisto di una palazzina a Bresso, nell’hinterland milanese.

 

Nei giorni scorsi, gli uomini del Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza avevano effettuato perquisizioni, su ordine della Procura di Milano, nella sede della Tf holding srl, società beneficiaria del secondo mutuo concesso al parlamentare del Carroccio. Si tratterebbe dell’ottenimento, da parte del senatore leghista, di quasi 600mila euro.

 

Sono state, inoltre, svolte indagini presso persone e società, anche a Verona, coinvolte nell'operazione.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio