Crisi Governo, il M5s chiude la porta a Salvini: «Non è più credibile»

Vertice grillino a Marina di Bibbona: «Prima decide di staccare la spina tra un mojito e un tuffo, poi questa vergognosa retromarcia. È inaffidabile»

di Redazione
domenica 18 agosto 2019
18:04
195 condivisioni

Il Movimento 5 stelle decide di chiudere definitavamente la porta al vicepremier Matteo Salvini. La posizione è stata espressa al termine dell'incontro incontro nella villa di Marina di Bibbona del garante del movimento. Presenti - si legge in una nota diffusa dal movimento - Luigi Di Maio, Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Roberto Fico, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e i capigruppo Patuanelli e D'Uva. «Tutti i presenti - continua la nota - si sono ritrovati compatti nel definire Salvini un interlocutore non più credibile. Prima la sua mossa di staccare la spina al Governo del cambiamento l'8 agosto tra un mojito e un tuffo. Poi questa vergognosa retromarcia in cui tenta di dettare condizioni senza alcuna credibilità, fanno di lui un interlocutore inaffidabile, dispiace per il gruppo parlamentare della Lega con cui è stato fatto un buon lavoro in questi 14 mesi. Il Movimento sarà in Aula aula al Senato al fianco di Giuseppe Conte il 20 agosto».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream