Coronavirus, guarita la prima ammalata in Italia allo Spallanzani

Si tratta della turista cinese ricoverata all’Istituto malattie infettive di Roma insieme al marito e che ora risulta negativa ai test Covid-19

di Redazione
26 febbraio 2020
18:46
66 condivisioni

«La donna cinese ricoverata dal 30 gennaio all’Istituto Spallanzani che è stata, insieme al marito, il primo caso in Italia, è guarita. Risulta infatti negativa al test Covid-19». Così scrive in una nota l’istituto malattie infettive Spallanzani di Roma che rassicura anche sulle condizioni di salute del marito che è «tuttora ricoverato in regime ordinario» e «prosegue con successo la riabilitazione».

 

Marito e moglie sono «attualmente ricoverati in degenza ordinaria. La donna è stata trasferita oggi dalla rianimazione in reparto in condizione cliniche in chiaro miglioramento, vigile e orientata. Ieri, per la prima volta, sono risultati negativi i test per la ricerca del nuovo coronavirus», prosegue la nota dello Spallanzani nel bollettino odierno.

 

«Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 140 pazienti. Di questi, 101, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Trentanove sono i pazienti tutt’ora ricoverati», fa sapere ancora il bollettino.

Coronavirus: 12 vittime e 372 contagi

Salgono a 12 i decessi causati dal Coronavirus: è un uomo di Lodi di 69 anni, con patologie respiratorie pregresse, morto in Emilia Romagna. È l'aggiornamento dato in mattinata dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, durante la conferenza stampa di rito sull'emergenza sanitaria che sta tenendo sotto scacco il nostro Paese.

 

La conta dell’epidemia di Covid-19 raggiunge quota 372: «La Lombardia registra 261 casi, Veneto 71, Emilia Romagna 30, Piemonte 1, Lazio 3, Liguria 6Toscana 2, Sicilia 3, Marche 1 e Alto Adige 1».

 

LEGGI: Coronavirus, disinfettante per mani in casa: la videoricetta dell’Unical

Sei minori risultavi positivi al Covid-19

Sono sei i minori risultati positivi al Coronavirus in Lombardia. La maggior parte legati alla cosiddetta zona rossa dove ora vige il divieto di ingresso e di uscita.

 

Si tratta di una bambina di 4 anni di Castiglione d'Adda ricoverata al San Matteo, di un 15 enne ricoverato a Seriate (Bergamo) e due ragazzini di 10 anni di Soresina (Cremona) e di San Rocco al porto (Lodi) già tornati a casa. Positivo nei giorni scorsi anche un 17enne della Valtellina che frequenta l'istituto Tosi di Codogno e successivamente anche un suo compagno di scuola della provincia di Sondrio.

 

LEGGI: Coronavirus, ora i “cinesi” siamo noi. La caccia all’untore armata dall’ignoranza

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio