Aggredito dai cani di un parente: 73enne muore sbranato. Grave la moglie

L'anziano era entrato nel recinto degli animali per dar loro da mangiare quando avrebbero attaccato sia lui che la consorte accorsa in aiuto 

di Redazione
25 ottobre 2019
17:44
46 condivisioni
Cane aggressivo
Cane aggressivo

Tragedia a Brugnera, in provincia di Pordenone. Un uomo di 74 anni, Avellino Corazza, è morto dopo essere stato aggredito e sbranato da due cani da difesa. Oltre a lui i cani avrebbero attaccato anche la moglie, sopraggiunta sul posto dopo aver sentito le urla della vittima. Secondo quanto riporta l'Ansa, l'uomo sarebbe entrato nel recinto degli animali, di proprietà della cognata, che si trova in adiacenza alla sua abitazione, per dar loro da mangiare. Erano anni che frequentava la casa, senza che accadesse niente, conosceva bene quei cani. Invece oggi lo hanno attaccato.

 

Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. La moglie, invece, è stata trasferita d'urgenza in ospedale a Pordenone a causa delle ferite provocate dai morsi degli animali, ma non sarebbe in pericolo di vita. Prima che i soccorritori arrivassero sul luogo dell'aggressione, il figlio della coppia, intervenuto per aiutare i genitori, avrebbe abbattuto uno dei cani con un'arma detenuta legalmente. La zona è stata transennata e  il personale del reparto scientifico dell'Arma sta svolgendo i rilievi. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Sacile.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio