Allatta il figlio di un'arrestata, il gesto della poliziotta argentina commuove il web

La foto postata da un collega ha fatto il giro del mondo: «Hai agito come se fossi sua madre, senza curarti della sporcizia e dell'odore»

mercoledì 22 agosto 2018
11:41
100 condivisioni

Ha allattato il figlio di una donna arrestata e sotto interrogatorio. Un gesto di generosità, non scontato, che è valso la promozione per la poliziotta argentina Celeste Ayala. L’agente è diventata famosa grazie ad una foto postata da un collega e divenuta in poco tempo virale. Nello scatto era intenta ad allattare il bambino malnutrito di una donna, da poco fermata. L’episodio nel corso del suo turno di guardia all'ospedale Sor María Ludovica di Buenos Aires.

 

Il piccolo, di 6 mesi, era stato portato fra le corsie dagli assistenti sociali, insieme a cinque suoi fratelli. Erano affamati e piangevano, in particolare il più piccolo. La poliziotta – da poco mamma - non ha avuto esitazioni, ha preso in braccio il bambino e lo ha avvicinato al seno. Il personale dell'ospedale era oberato di lavoro e, secondo la testimonianza del collega della donna, aveva definito il piccolo "sporco".  «Voglio rendere pubblico questo grande gesto d'amore che hai fatto oggi con quel bambino»  si legge nel post, «senza conoscerlo non hai esitato e per un attimo hai agito come se fossi sua madre, senza curarti della sporcizia e dell'odore come facevano invece i professionisti dell'ospedale. Cose del genere non si vedono tutti i giorni».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream