L’Europa ed i fondi strutturali spiegati ai liceali di San Giovanni in Fiore

Docenti universitari dialogano con gli studenti, illustrando concetti chiave del processo decisionale, il ruolo che possono svolgere i cittadini, l'importanza dei dati pubblici

di Redazione
28 aprile 2019
17:41
70 condivisioni

Nella suggestiva cornice dell'Abbazia Florense, i licei di San Giovanni in Fiore, hanno scritto un'altra importante pagina del loro percorso di crescita culturale, organizzando un appuntamento, venerdì 26 aprile, sull’Unione europea e sull’impatto della politica di coesione. Ospite d'onore dell'evento il professore ordinario di Politica economica dell'Università della Calabria, Francesco Aiello, il quale era presente in una duplice veste: quella di fratello di un collega, di vent'anni fa, di matematica e fisica della sezione Classica, Domenico, e quella di esperto di politica comunitaria nell'erogazione e utilizzo dei Fondi strutturali.

Il ricordo di Domenico Aiello

L'incontro, moderato dalla professoressa Maria Gabriella Militerno, ha visto, innanzitutto, i saluti istituzionali del sindaco Giuseppe Belcastro, quelli del professore Giovanni Belcastro, per conto della dirigente scolastica, ed il ricordo delicato e commosso della figura del compianto collega Domenico Aiello, venuto a mancare tragicamente a luglio del 1999, da parte del già docente di Storia e Filosofia, professore Pino Barberio.

Politiche di coesione e fondi strutturali

Dopo la toccante commemorazione di Barberio, ha avuto luogo la seconda parte dell'incontro consistente in una lectio magistralis del professire Francesco Aiello sulle politiche di coesione e i relativi meccanismi di applicazione attraverso un linguaggio adatto al target dei componenti la platea, dimostrando l'importanza di un'Europa unita e la necessità di saper utilizzare i fondi strutturali europei.

Gli studenti, la partecipazione

A seguire, l'intervento del dottore Francesco Foglia, ricercatore ed esperto di affari europei, che ha ancora parlato di Europa, di dati aperti e di strumenti di partecipazione civica. Nella sua relazione, Foglia ha introdotto ai giovani studenti alcuni concetti chiave del processo decisionale e del ruolo che possono svolgere i cittadini anche a partire dai dati pubblici.

Open Calabria e le scuole

Entrambi gli interventi hanno fatto riferimento a OpenCalabria, un laboratorio di idee creato nell’estate del 2015 e di cui entrambi sono tra i soci fondatori. OpenCalalabria è un portale di divulgazione economica dedicato alla predisposizione di studi sulla Calabria e all’elaborazione di proposte di sviluppo locale e, giuridicamente, è un’Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro. A concludere gli interventi il prof Luigi Gallo, referente del progetto ASOC (A Scuola di Open Coesione) che dopo aver brevemente illustrato le fasi del progetto ha dato la parola ad un allievo, Vincenzo Morrone, che a tale progetto ha lavorato insieme alla sua classe, la IVE ed ha illustrato in modo efficace, attraverso diapositive, il lavoro svolto.
Facendo un bilancio possiamo dire che l'incontro è stato davvero molto proficuo per tutti i partecipanti” ha prontamente dichiarato Maria Gabriella Militerno che, a nome della scuola, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa non solo per la scuola, ma per la collettività di San Giovanni in Fiore.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio