Cambio del senso di marcia a Catanzaro, cittadini confusi: «Dove dobbiamo andare?»

VIDEO | Al via da oggi il nuovo senso di marcia nel centro storico. La presenza di vigili urbani in tutte le vie interessate dall’inversione ha evitato che si creassero rilevanti disagi 

di Daniela  Amatruda
mercoledì 17 luglio 2019
16:32
13 condivisioni

«Noi vogliamo sapere: per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare? Una semplice informazione».  Cambia a Catanzaro il senso di marcia nel centro storico, ed ai principali incroci sembra di rivivere le scene di un vecchio film con Totò e Peppino, spaesati a Milano. I disagi sono tuttavia limitati, grazie anche all’impiego di tutto il personale del comando della polizia municipale per tutte le aree interessate dalla nuova viabilità.  L’inversione non riguarda soltanto corso Mazzini, ma tutte le vie ed i vicoli collegati che consentono l’accesso e l’uscita dal centro e dalla città. La presenza dei vigili in tutto il Centro continuerà per pochi giorni. Il vero banco di prova sarà poi a settembre con il rientro dalle ferie estive e la riapertura delle scuole. 

 

Il lavoro della Polizia Municipale

«La novità importante – ha spiegato il vicecomandante della Polizia municipale, Amedeo Cardamone – è l’accesso dal Cavatore a senso unico verso Bellavista. Un altro accesso importante è anche da via Italia che consente di raggiungere il Teatro Politeama e da lì, scegliere di andare verso sud o verso Piazza Prefettura». «Al momento non abbiamo riscontrato particolari criticità – ha detto ancora Cardamone - perché i cittadini erano abbastanza informati e la presenza dei vigili ha consentito di poter comprendere meglio i cambiamenti e ci auguriamo che a settembre tutti i cittadini abbiano ben chiare le strade da percorrere per raggiungere scuole e uffici”. 

 

La voce di cittadini e commercianti 

«Ci stiamo trovando un po’ in difficoltà – ha detto una signora in attesa dell’autobus -  però speriamo in meglio». «Siamo all’inizio – ha incalzato un’altra signora – io prendo sempre il bus da Piazza Roma ed ora  vedremo come sarà la nuova traiettoria». «Questa mattina- ha detto un commerciante - sono arrivato prima del cambio del senso di marcia, quindi non ho avuto problemi, ho percorso la strada di sempre, adesso vedremo stasera quando tornerò a casa». «Tutto bene – rispondono altri cittadini - bisogna solo abituarsi». 

 

Daniela Amatruda

 

Le principali modifiche

 

Gli accessi su Corso Mazzini sono:

 

1.           Via Indipendenza - Piazza G. Matteotti (Cavatore);

2.           Via Acri – Via Monaco – Piazza G. Garibaldi (San Giovanni);

3.           Via Italia – Via Cavour (Questura);

4.           Via Italia – Salita Jannoni – Piazza Grimaldi;

5.           Via Italia – Via Sensales – Via Raffaelli – Via Spasari - Piazza Prefettura;

6.           Via Italia – Via Sensales – Via Raffaelli – Via Poerio – Piazza G. Garibaldi;

 

Le uscite da Corso Mazzini sono:

 

1.           Bellavista – Porta di mare;

2.           Via Ciaccio – Via Milelli – Rotatoria, per quest’ultima si hanno le seguenti opzioni:

a)           da Via San Nicola (angolo Teatro Comunale), per Via Raffaelli – Piazza Di Tocco – Via Ciaccio – Via Milelli – Rotatoria Gualtieri, oppure a sud per Sala;

b)           da Via Spasari, per Via Raffaelli – Piazza Di Tocco – Via Ciaccio – Rotatoria Gualtieri, oppure a sud per Sala;

c)           da Piazza Serravalle (Banca D’Italia), Via Gironda Veraldi – Via Raffaelli – Piazza Di Tocco – Via Ciaccio – Rotatoria Gualtieri, oppure a sud per Sala.

 

I flussi di circolazione: 

 

1.           CHI PROVIENE DA NORD:

         Via Indipendenza – Piazza Matteotti.

2.           CHI PROVIENE DA TANGENZIALE OVEST O DA VIA DE FILIPPIS:

a.            Viadotto Bisantis – Rotatoria Gualtieri – Rampa Ospedale Vecchio – Via Milelli – Via Italia (a salire) – Politeama, dove si può:

a1      Salire per Via Cavour e raggiungere la Piazza Cavour (Questura) e scendere per Piazza Roma, Piazza Le Pera e Via Jannoni (Comune);

a2      Percorrere la Salita Jannoni fino a Piazza Grimaldi, raggiungendo la zona del Duomo e la Via XX Settembre;

a3      Percorrere la Salita Jannoni, prendere a destra Via Sensales e Via Raffaelli per raggiungere:

-              da Via Spasari, la zona Galluppi – Piazza Prefettura;

-              da Via Poerio, la Piazza G. Garibaldi (San Giovanni).

b.           transitare su VIA ACRI, salire per Via Monaco – Via Poerio e raggiungere la zona di San Giovanni.

3.           CHI PROVIENE DA SUD:

·         Per la parte bassa del Corso:

       -                  Viale Dei Normanni - Via Italia – Via Cavour – Questura.

·         Per la zona Prefettura – Galluppi:

       -                  Via Italia – Via Sensales – Via Raffaelli - Via Spasari.

·         Per la zona Banca D’Italia:

       -                  Via Italia – Via Jannoni – Piazza Serravalle.

·         Per la zona di San Giovanni:

-                  Via Italia – Via Sensales – Via Raffaelli – Via Poerio – Piazza G. Garibaldi (si può scendere sul Corso oppure imboccare Via De Grazia).

-                  Via Milelli – Via Acri, per poi salire per Via Monaco – Via Poerio e raggiungere la zona di San Giovanni.

 

COLLEGAMENTI TRA ASSE STRADALE VIA RAFFAELLI-VIA POERIO ED ASSE STRADALE VIA DE GRAZIA-VIA XX SETTEMBRE

 

       ·             Via Raffaelli – Via Spasari – Corso Mazzini – Via Assanti – Via De Grazia.

       ·             Via Poerio – Piazza G. Garibaldi – Via De Grazia – Via XX Settembre.

 

COLLEGAMENTI TRA ASSE STRADALE VIA DE GRAZIA-VIA XX SETTEMBRE ED ASSE STRADALE VIA RAFFAELLI–VIA POERIO

 

        ·             Via XX Settembre (Agenzia del Territorio) - Piazza Le Pera – Via Eroi – Comune - Politeama per poi salire per Via Sensales – Via Raffaelli – Via Poerio.

 

 

 

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: