A Scilla e Reggio in arrivo oltre 600 operatori turistici dalla Germania

La Federazione del turismo tedesco mobilita 70 milioni di villeggianti all'anno. Obiettivo dell’evento è valorizzare la Calabria sotto il profilo storico, culturale ed enogastronomico

mercoledì 3 ottobre 2018
17:32
65 condivisioni

Arrivano in Calabria 600 operatori turistici della Germania. Tra Reggio Calabria e Scilla, dal 10 al 14 ottobre, si terrà il Meeting 2018 della Deutscher Reiseverband, la Federazione nazionale del turismo tedesco, che riunisce i massimi esponenti del settore, tra tour operator, agenzie di viaggio, compagnie aeree, linee ferroviarie, hotel, autonoleggi e rappresenta oltre l'85% del fatturato totale del mercato tedesco. L'evento, inedito e unico del suo genere a livello nazionale, è stato presentato in una conferenza stampa, nella sede della Regione, dal governatore, Mario Oliverio, dal sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, e dal presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Antonino Tramontana.

Due giorni di congresso


Il Meeting della Deutscher Reiseverband (Drv), che sarà anticipato dall'arrivo di alcuni tour operator tedeschi già da domenica prossima, toccherà tutti i siti più famosi di Reggio Calabria e della provincia reggina, coinvolgendo oltre 30 strutture ricettive del territorio e tutte le istituzioni locali e regionali: tra i partner dell'iniziativa c'e' anche l'Enit. Il clou sarà il congresso del 12 e del 13 ottobre, al teatro Cilea di Reggio Calabria: annunciate anche le presenze dell'ex presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, e del ministro dello Sviluppo economico e della Cooperazione della Germania, Gerd Muller, inoltre parteciperanno anche i vertici delle principali compagnie aeree, tra cui la Lufthansa. L'obiettivo del Meeting di Drv e' quello di valorizzare in chiave turistica le eccellenze della Calabria sul piano storico, culturale, enogastronomico, naturalistico.

Oliverio: «Grande opportunità per la Calabria»

Secondo Oliverio «l'aver portato il Meeting della Drv in Calabria, che è la più grande organizzazione del turismo della Germania e quindi dell'Europa, nasce da un grande lavoro di sinergia istituzionale e premia la nostra capacità di aver invertito il trend rispetto al passato, grazie anche ai nostri investimenti nell'internazionalizzazione, nell'accessibilità anche sul piano infrastrutturale, e nella ricettività. Lo conferma il fatto che ci siamo candidati per ospitare questa 68esima edizione del Meeting Drv e alla fine la scelta è ricaduta sulla Calabria. E' un fatto di straordinaria importanza, se solo si considera - ha spiegato il presidente della Regione - che la Drv mobilita 70 milioni di turisti tedeschi all'anno. E' una grande opportunità per la Calabria, perchè non e' un evento fine a se stesso ma è destinato a produrre ricadute importanti nel futuro: ospitare il Meeting rientra in una strategia complessivi che, tassello dopo tassello, sta già portando risultati concreti, se è vero che i dati delle presenze turistiche anche nell'ultima rilevazione segnalano un record per la Calabria».  

Falcomatà: «Recupero della credibilità»


A sua volta, Giuseppe Falcomatà, sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, ha parlato di «grande vetrina e grande occasione di sviluppo per il nostro territorio. Sentiamo tutta la responsabilità di ospitare questo grande evento internazionale, al quale ci stiamo preparando con il massimo impegno, con l'obiettivo di far innamorare i tour operator tedeschi delle eccellenze della nostra terra. Mi preme sottolineare - ha aggiunto Falcomatà- che questa iniziativa non nasce a caso ma è il frutto dell'attività di programmazione impostata dal governatore Mario Oliverio e del recupero di credibilità delle istituzioni calabresi anche su scala internazionale». Secondo Tramontana «la scelta della presenza dei tour operator provenienti della Germania e' particolarmente azzeccata perchè dai dati in nostro possesso, nel 2017 le presenze turistiche nell'area di Reggio Calabria sono aumentate del 17% proprio grazie ai flussi tedeschi».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: