Stop ai mezzi veloci Reggio-Messina: «Rischiamo il lavoro, Toninelli intervenga»

VIDEO | I dipendenti attendono il ministro dei Trasporti che sarà oggi nella città dello Stretto per la consegna nella stazione centrale delle nuove carrozze Intercity

di Redazione
lunedì 1 ottobre 2018
11:12
4 condivisioni

Ci sono anche i dipendenti della Liberty Lines ad attendere il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, oggi a Reggio Calabria per presenziare alla consegna nella stazione centrale delle nuove carrozze Intercity. I lavoratori fino a ieri espletavano il servizio di traghettamento veloce da Reggio a Messina, servizio da oggi interrotto dopo la scadenza del contratto triennale che non è stato prorogato. Sarebbero circa 80 i lavoratori a rischio. Chiedono al ministro quale sarà il loro futuro alla luce della scadenza dell'appalto per la tratta che da oggi sarà effettuata da Blueferries, società controllata da Fs Italiane. «Vogliamo chiedere al ministro quale sarà la nostra sorte. Abbiamo saputo del contratto non prorogato da un comunicato stampa presente sul sito, nessuno ci ha comunicato nulla» - dichiara uno dei dipendenti ai nostri microfoni.


Il contratto tra ministero e Liberty Lines prevedeva lo svolgimento del servizio per tre anni, fino al 30 settembre 2018, «con possibilità di proroga di 12 mesi - spiega la compagnia - a discrezione del ministero. Il 14 settembre scorso la compagnia ha comunicato al Mit e alle altre autorità pubbliche coinvolte (Regioni, sindaci e prefetti) che, in assenza della proroga richiesta, il servizio sarebbe cessato come previsto dal contratto».

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: