Piano parcheggi a Catanzaro, il Consiglio comunale sollecita Oliverio

VIDEO | I capigruppo di maggioranza ed opposizione sono pronti anche ad avviare forme di protesta per ottenere i finanziamenti regionali

di Daniela  Amatruda
31 agosto 2019
16:02
Condividi

Il Comune di Catanzaro attende ormai da 18 mesi l’erogazione da parte della Regione dei 30 milioni di euro approvati con Accordo di programma e finalizzati alla realizzazione del piano parcheggi.

 

I capigruppo di maggioranza e di opposizione del Consiglio comunale sono pronti ad avviare anche forme di protesta ufficiali al fine di sollecitare Oliverio a garantire alla città di portare a termine quei lavori che, insieme alla metropolitana di superficie, porteranno il capoluogo di regione a completare l’intero progetto di rilancio e sviluppo di una nuova e più sostenibile mobilità.

 

Tra le importanti opere previste: riqualificazione parcheggio Politeama (230 posti, 4 milioni di euro); realizzazione parcheggio di scambio piazzale Ferrovie della Calabria in via Milano (120 posti, 10 milioni); sistema integrato parcheggi di prossimità nel centro storico (4 milioni); sistemazione a parcheggio di scambio delle aree dell’attuale stazione di Santa Maria e delle Ferrovie della Calabria (500mila euro); riqualificazione dell’ex stazione di Sala e relative pertinenze da destinare alla sede delle Ferrovie della Calabria.

 

Come presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni ha presieduto la conferenza dei capigruppo che si è tenuta sul tema della viabilità. 

 

«Il criterio di consultazione scelto dal nostro sindaco – ha detto ancora Polimeni – è stato all’insegna del coinvolgimento di tutte le forze politiche presenti in Consiglio. Una metodologia vincente che ha visto i capigruppo uniti, per il bene della città, per chiedere alla Regione quanto previsto nell’Accordo. Il nostro auspicio è che Oliverio si attivi subito nell’erogazione dei fondi, diversamente saremo costretti a procedere con una protesta, pacifica, ma speriamo produttiva». 

 

«Se la Regione non inizia a pagare quanto dovuto – ha detto Polimeni – di conseguenza, tutte le azioni e le iniziative che metteremo in campo saranno incomplete perché il problema del centro storico non riguarda solo la viabilità, ma in particolare la mancanza di parcheggi».  

Viabilità, modifiche al senso di marcia su Corso Mazzini

Ancora qualche altra modifica sarà apportata al cambio del senso di marcia su corso Mazzini. Al momento, si discute della proposta di ripristinare il senso a salire sul tratto che va da Bellavista alla Questura per consentire ai fruitori della Funicolare di accedere al centro cittadino. Lunedì prossimo, ha fatto sapere Polimeni, questa ipotesi sarà oggetto di incontro dei capigruppo con l’Amc e con la Polizia locale nel corso della commissione traffico diretta dal consigliere Antonio Mirarchi. Tutte le modifiche saranno definite entro e non oltre l’inizio dell’anno scolastico, fissato per il prossimo 16 settembre.

 

Daniela Amatruda

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio