Toninelli esclude stop ai collegamenti veloci nello Stretto ma Falcomatà punge: «Navigano a svista»

VIDEO | Il ministero dei Trasporti ha assicurato che non ci saranno interruzioni del servizio. Il primo cittadino di Reggio sollecita una programmazione più puntuale: «Migliaia di cittadini coinvolti, servono certezze»

di A. P.
giovedì 27 settembre 2018
17:18
16 condivisioni
Toninelli e Falcomatà
Toninelli e Falcomatà

Scongiurata l’interruzione dei servizi rapidi di collegamento tra Reggio Calabria e Messina. La notizia è stata diffusa dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, retto da Danilo Toninelli. Rfi quindi, dal primo ottobre garantirà, in via temporanea, il trasporto veloce sullo Stretto. Toninelli ha poi assicurato, tramite Rfi, che i mezzi veloci continueranno a viaggiare con la consueta frequenza fino a quando, tra novembre e dicembre, saranno disponibili le risorse per una soluzione strutturale.

E proprio su questo ultimo aspetto è intervenuto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà il quale ai nostri microfoni ha affermato: «Una proroga non supportata da una programmazione pluriennale, che garantisca la continuità del trasporto è evidentemente un provvedimento “tampone”  non supportato da una decisione definitiva che possa assicurare questo servizio. Sullo Stretto quotidianamente - ha concluso il primo cittadino - si muovono nelle varie tratte migliaia di cittadini per motivi di studio, lavoro e purtroppo anche per motivi di salute e giocare su questi numeri significa giocare sulla pelle dei cittadini e noi come Istituzione non lo possiamo consentire».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: