Cresce l'interesse dei collezionisti per il Bruzio di Cosenza

Le monete in argento, coniate dal Comune e distribuite alle famiglie disagiate, oggetto di trattative sui social

di Salvatore Bruno
mercoledì 9 gennaio 2019
16:08
12 condivisioni

I beneficiari del sussidio economico erogato dal Comune di Cosenza, qualora non lo avessero ancora fatto, hanno tempo fino al 25 gennaio prossimo per ritirare i quattro Bruzi del valore nominale di venti euro ciascuno, distribuiti dallo sportello economato in favore delle famiglie disagiate. Intanto però, la moneta coniata dall’amministrazione, sembra suscitare l’interesse dei collezionisti. E’ realizzata in argento e progressivamente numerata. Non di rado capita di imbattersi sui social in richieste di acquisto della moneta stessa, anche ad una quotazione maggiorata rispetto al valore nominale. Il termine ultimo per scambiarle in euro scadrà il 30 novembre prossimo e, secondo l’assessore Di Nardo, ideatore dell’iniziativa, una buona percentuale delle monete non sarà convertita, consentendo un sensibile risparmio alle casse comunali.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: