La guerra di Viale Mancini a Cosenza: «Si sospendano i lavori della metro»

I legali di Milena Gabriele, titolare della stazione di servizio danneggiata dal cantiere, diffidano Regione e Comune: «Bisogna smantellare il cantiere»

di Salvatore Bruno
lunedì 4 febbraio 2019
15:31
42 condivisioni

Il Tar della Calabria ha sospeso l’efficacia di tutti i provvedimenti adottati per l’avvio dei lavori della metrotramvia e del Parco del Benessere di Viale Mancini, su ricorso della titolare della stazione di servizio danneggiata dall’apertura del cantiere. Ma anche questa mattina, 4 febbraio, i lavori sono comunque proseguiti. Per questo i legali di Milena Gabriele, proprietaria del distributore di carburante, hanno notificato una diffida sia al Comune di Cosenza, sia alla Regione Calabria, per l’immediata interruzione delle attività in ottemperanza della sentenza emessa dai giudici amministrativi. Della vicenda è stata inoltre informata la Procura della Repubblica.

«Lavori abusivi e ingiustificati»

Come si ricorderà il Tar aveva disposto una revisione dell’intero progetto, in maniera tale da modificare l’attuale transennatura del viale, per facilitare l’accesso alle pompe di benzina. «Vi diffidiamo formalmente – si legge tra l’altro nella comunicazione legale – dall’eseguire lavori diversi da quelli riguardanti il solo ripristino della situazione quo ante e, nel contempo, vi invitiamo sia a voler dare urgentemente ottemperanza al provvedimento del Tribunale Amministrativo e sia a interrompere qualsiasi lavoro che, allo stato attuale, sarebbe abusivo e ingiustificato».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: