Nel porto di Gioia Tauro pronte ad entrare le gru tra le più grandi al mondo

VIDEO | L'ingresso nell'area portuale è stato però posticipato a domani a causa del forte vento. Per ora dunque l'imbarcazione è in rada

di Redazione
25 novembre 2019
13:11
2905 condivisioni
Le gru al porto di Gioia Tauro
Le gru al porto di Gioia Tauro

A causa del forte vento che insiste nell'area portuale di Gioia Tauro l'entrata in porto delle tre grandi gru Gantry cranes previsto per oggi è stato rinviato a domani. Il natante è in rada davanti al porto dalle 9 di questa mattina, i rimorchi erano pronti a tirarlo ma a causa del forte vento tutto è stato posticipato a domani.

Partite dalla Cina, dal porto di Dalian Quanshui a bordo della nave Zhi Xian Zhi Xing il 31 agosto scorso, hanno circumnavigato l’Africa, perché troppo alte per poter attraversare il canale di Suez, questa mattina sono giunte all'ingresso del porto. Si tratta della tipologia di gru a cavalletto tra le più grandi al mondo, capaci di lavorare navi da 22 mila teus con un braccio d’estensione che copre ben 24 file di containers.


I numeri delle Ship To Shore sono imponenti: ogni gru è, infatti, alta oltre 87 metri (con il braccio a parcheggio di 132 metri) e uno “sbraccio” in grado di manovrare fino a 24 file di container in senso orizzontale. La portata è di 65 tonnellate in configurazione “twin lift” e 75 in configurazione “sotto gancio”. Si tratta di equipaggiamenti di ultima generazione, tecnologicamente avanzati, che rispondono ai più elevati standard di mercato.


Obiettivo, quindi, della nuova programmazione è la piena operatività del piazzale e dei relativi mezzi operanti in porto, attraverso un imponente progetto di rinnovamento dell’equipment in grado di rispondere alle sempre maggiori esigenze di mercato, che richiedono celerità nelle operazioni di trasbordo e di posizionamento dei container in banchina.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio