L’ex cantiere dell’autostrada uccide le aziende agricole di Bagnara da 15 anni

VIDEO | Tutto inizia quando partono le attività di ammodernamento dell'A3 e il torrente Praialonga inizia a scaricare a monte una montagna di fango e pietre. Nove proprietari hanno vinto la causa di risarcimento ma la fiumare continua a fare danni

di Francesco Altomonte
16 dicembre 2019
17:26
24 condivisioni

È da 15 anni che il signor Rocco Valerdo e altri 9 proprietari terrieri stanno combattendo una battaglia per la sopravvivenza delle loro aziende a Bagnara. Tutto inizia quando partono i lavori di ammodernamento della Salerno-Reggio Calabria. Di colpo quel piccolo torrente, il Praialonga, che fino a quel momento non aveva dato nessuno problema, inizia a scaricare a valle montagne di fango e detriti. Materiale che durante le piogge, supera gli argini e si riversa nei campi coprendo e distruggendo tutto. Una lunga battaglia legale intrapresa dai proprietari si è conclusa con il riconoscimento, dopo 14 anni, di un indennizzo pagato da Anas. Una perizia avrebbe svelato cosa si nasconde a monte in uno degli ex cantieri dell’A2. Fango e detriti, quindi, rimangono in agguato e un bellissima e ricca area agricola è sul punto di collassare.

Francesco Altomonte
Giornalista

Francesco Altomonte è un giornalista attratto dal lato oscuro dell'animo umano. La cronaca nera è la sua passione, per questo motivo è ritornato a vivere in Calabria dopo 12 an...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio