Centri antiviolenza in Calabria, parte il censimento

Le parole dell’assessore Roccisano: «La Regione potrà programmare l’erogazione delle risorse»

di Redazione
21 dicembre 2017
10:14
Condividi

È stato pubblicato sul sito della Regione Calabria ed è in fase di pubblicazione sul Burc l’avviso volto a censire le realtà che operano sul territorio calabrese nel contrasto alla violenza di genere.

 

«È un atto questo - afferma l’assessore al Welfare Federica Roccisano tramite nota - che si attende da tempo ed è frutto, anch’esso, come i precedenti bandi, del lavoro istituzionale realizzato dal tavolo per il contrasto alla violenza di genere istituito da un anno presso l’Assessorato al Welfare. Da questa manifestazione di interesse i servizi offerti alle donne saranno mappati e organizzati in maniera organica e trasparente. Inoltre, dal censimento, si giungerà al riconoscimento formale dei Centri Antiviolenza e all’istituzione dell’Albo Regionale».

 

«La realizzazione dell’albo -conclude l’assessore Roccisano- non solo consentirà alle donne vittime di conoscere i luoghi ad esse dedicati, ma permetterà alla Regione di programmare in maniera più efficiente ed equa l’erogazione delle risorse e le azioni strategiche da mettere in campo per una delle azioni più centrali per il Governo regionale del Presidente Mario Oliverio: contrastare con ogni mezzo la violenza a danno delle donne».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream