Catanzaro, periferie degradate: inviati a Roma i quindici progetti

ll piano finanziato con trenta milioni di euro, di cui 17 di provenienza privata consentirà di riqualificare quattro quartieri situati a sud della città capoluogo

di L. C.
lunedì 6 agosto 2018
17:26
4 condivisioni

Sono state inviati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri i quindici progetti esecutivi che verranno realizzati con il finanziamento di trenta milioni di euro, di cui 17 milioni di parte pubblica, per il programma di riqualificazione delle aree degradate a Catanzaro. Il progetto coinvolgerà i quartieri Corvo, Pistoia, Aranceto e Fortuna. Le pratiche, elaborate dal settore Gestione del territorio, diretto da Guido Bisceglia, sono state approvate nel corso di una riunione di giunta presieduta dal vicesindaco Ivan Cardamone.

 

«Il potenziamento dei servizi e delle infrastrutture nei quattro quartieri della zona sud del capoluogo è la base di questo ambizioso programma di interventi che il Comune realizzerà insieme ai privati» hanno spiegato il sindaco Sergio Abramo e l’assessore ai Lavori Pubblici Franco Longo ringraziando il personale che ha portato avanti l’iter burocratico di un progetto che prevede sedici interventi: le ristrutturazioni della scuola di Pistoia, della scuola dell’infanzia, della scuola elementare e del centro sociale dell’Aranceto, del palazzetto dello sport del Corvo, la realizzazione di nuove rotatorie e la risistemazione delle strade nei quattro quartieri, la creazione di una serie di aree a verde attrezzato, l’installazione di un sistema di videosorveglianza, la riqualificazione e il ripristino estetico-funzionale del parco pubblico del Corvo (in collaborazione con Altrove), la realizzazione di un Centro servizi e diritti al cittadino (insieme all’associazione Arte di parte) e di un grande centro polivalente sportivo e socio-sanitario nel quartiere Corvo, che verrà realizzato con il contributo sostanziale dell’associazione Vivere insieme.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream