L’antica arte del cestaio rivive a Cerisano con il giovane Andrea

VIDEO | Laureato in storia ha ripreso il mestiere del nonno diventando un esperto: «Preferisco restare qui e campare con poco che cercare lavoro lontano dalla mia terra». Il racconto su LaC Storie

di G. D.A.
martedì 2 luglio 2019
14:32
3325 condivisioni
Cerisano, la creazione di ceste
Cerisano, la creazione di ceste

Passione e amore verso la storia e verso le proprie radici. Andrea, giovane di Cerisano, ha ripreso un’arte antica e, sulle orme del nonno, ultimo cestaio del piccolo borgo del Cosentino, rilanciato un mestiere quasi completamente scomparso. Laureato in storia, indirizzo Moderno-Contemporaneo, Andrea coltiva il suo amore verso gli studi antropologici, in particolare sulla cesteria. Non sapendoli costruire e non avendo “maestri” dopo la scomparsa del nonno, inizia a smontare i cesti realizzati dal congiunto, comprende la tecnica e si appassiona. Oggi è diventato un esperto.

 

In occasione della puntata odierna “Cesti da prof”, in onda su LaC Tv nell’ambito di LaC Storie (replica alle ore 20 sempre su canale 19 del digitale terrestre), Andrea ripercorre le fasi di questo lento e certosino lavoro. A partire dalla raccolta del materiale e la lavorazione del salice. Quindi la creazione del cesto con le bacchette, partendo dal fondo, punto iniziale per la realizzazione dello stesso. Un intreccio fatto di passaggi attenti e ripetuti: «L’artigianato – spiega alle telecamere del videoreporter Saverio Caracciolo - è qualcosa che mi lega al passato e al mio territorio». Eppure, c’è un rovescio della medaglia connesso alla difficoltà di trovare un impiego gratificante: «Questo – precisa il giovane studioso - mi limita negli spostamenti. Così preferisco restare qui, provare a campare con quel poco che mi consente l’artigianato o l’agricoltura e non puntare ad un lavoro migliore, dove si fatica meno e magari con più soddisfazioni ma che mi allontana dalla mia terra».  

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

G. D.A.
Giornalista
♠Ha conseguito la maturità classica presso il liceo classico “Michele Morelli” di Vibo Valentia. Nel 2013 ha acquisito la laurea in Scienze giuridiche, Facoltà Giurisprudenza, Università Cattolica del Sacro cuore in Milano. Giornalista pubblicista, dall’aprile 2013 ad oggi collabora come corrispondente con la testata giornalistica "Il Quotidiano del Sud". Parte integrante della manifestazione culturale "Festival Leggere&Scrivere" del Sistema bibliotecario vibonese; ha curato nel 2015 e 2016 l'ufficio stampa. Sempre nel 2015, addetto stampa nella manifestazione “Dieta Mediterranea, percorsi di consapevolezza del riconoscimento Unesco”, eventi in collaborazione con il Museo archeologico nazionale "Capialbi" di Vibo Valentia. Nelle prime due edizioni del "Festival per l'economia", aprile 2015 e 2016 a Vibo Valentia, ha ricoperto la carica di ufficio stampa. Nella sezione fotografia, nel giugno 2015 e nel giugno 2016, è stata scelta tra i finalisti del Premio internazionale "Art Contest". Si è occupata della comunicazione di alcune associazioni di volontariato del Vibonese. Tra queste l'associazione di psicologi e psichiatri "MiPiAci". 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: